Banner FiT 2019

coverworldchamp2016scudo

 

Non si fà in tempo a finire una avventura, quella del PROJECT QUATTRO, che subito se ne inizia un’altra, Il WORLD CHAMPIONSHIP 2016

Le impostazioni del campionato sono frutto della positiva esperienza maturata e della volontà ferrea di offrire ad ogni partecipante un ambiente sia competitivo sia divertente.

Il campionato proposto si prefigge l'obiettivo di creare una sfida appagante e stimolante ai piloti. La struttura ricalca a livello di concetto la modalità carriera presente nel gioco, dove il giocatore può autonomamente muoversi all'interno delle varie categorie di campionato. Stessa cosa sarà per il nostro campionato dove ogni utente sarà libero di iscriversi ai vari campionati proposti e quindi organizzare il proprio livello di impegno al suo interno.
I vari campionati hanno date in cui si svolgeranno le gare ben definite da subito; si invita pertanto gli utenti a valutare bene la seria possibilità di partecipare a tutte le gare prima di iscriversi a un particolare campionato.
Ogni campionato si differenzierà dagli altri in molte cose come : restrizioni tecniche, lunghezza delle gare, numero di gare per serata, punteggio; E' pertanto consigliato capirne bene il funzionamento per poter valutare bene le proprie ambizioni.
Ogni campionato per poter essere ufficializzato richiede un determinato numero minimo di partecipanti; se non si raggiunge il minimo il campionato verrà scartato e nelle date in cui erano previste le gare verranno organizzati eventi EXTRA campionato.
Ogni campionato prima della partenza ufficiale prevede 15 giorni di iscrizioni; Scaduto il termine nessun pilota può essere inserito in quel particolare campionato.
Ogni campionato prevede una serie progressiva di eliminazioni dei piloti per fare in modo che ogni campionato nella serata finale generi un'unica lobby di gioco con i migliori 14 piloti di categoria.

Al seguente LINK si può trovare il REGOLAMENTO COMPLETO del WORLD CHAMPIONSHIP 2016 contenente la struttura, la modalità di iscrizione ed assegnazione punti, il calendario, la suddivisione del piloti ed il meteo live.

Le iscrizioni per il Campionato WEC sono già in corso e scadranno l'11 gennaio. Per info ed iscrizione vi basta cliccare al seguente LINK.

 

 

  

 

coverwc

 

Il World Championship targato FiT è partito lo scorso lunedì con la prima gara della categoria WEC, fra i lunghi rettifili dell'Autodromo di Monza per 49 lunghi giri fra notte e giorno.
Nelle due stanze si sono suddivisi le vittorie il campione del Project 4 Lelo e, forse la sorpresa della serata, Chris_Top_Racing, da poco arrivato nel sito.
Per quanto riguarda la stanza di quest'ultimo, GiG ha conquistato la pole seguito da Stig e dallo stesso Chris.
In gara, i primi due hanno avuto problemi "tecnici" che non hanno consentito loro di giocarsi a pieno le loro carte; nel caso di GiG grossi problemi di lag, mentre Stig addirittura è rimasto bloccato ai box per un bug del gioco. Sfruttando questi problemi, Chris è riuscito a portare a casa il suo primo GP, dando prova comunque di un ottimo potenziale.
Sul podio riesce a salire GiG in rimonta seguito da Samp che porta a casa un ottimo risultato.
Giù dal podio il Quntra seguito da Dap e Xander, mentre Luca67F1 è stato colpito da problemi alla corrente di casa, ma siamo sicuri che si riscatterà già da Spa.
Fortunatamente per lui, il suo compagno Lelo ha mantenuto alto l'onore del Team portando a casa una vittoria da lui stesso inaspettata nell'altra stanza.
Nelle qualifiche la pole è di Sainz di 6 decimi su LiukKhal, l'unico che sembra in grado di impensierirlo, mentre dietro il primo degli inseguitori è Lelo a ben 1 secondo e 9.
Al via Liuk và lungo alla Prima Variante perdendo molte posizioni; Lelo passa 2° e si attacca a Sainz, riuscendo nei primi giria addirittura a passarlo per poi rimettersi dietro.
Intanto dietro Rep in rimonta e risalito al 3° posto, con Tex che fra varie escursioni nei prati perde terreno. Complice il blocco del gioco per lo sfortunato Sainz, Rep passa in testa con un buon margine su Lelo che per alcuni errori ha perso tempo e Kyosuke.
A pochi giri dalla fine il colpo di scena: Rep deve andare ai box per uno splash di benzina, e Lelo ne approfitta per andare in testa; ma attenzione, anche lui non è tranquillo con il carburante.
Arrivati all'ultimo giro, dopo 48 passaggi, Lelo e Kyosuke sono separati da un secondo complice la gestione della benzina, per il primo le gomme che sono in pappa, mentre il secondo non ha alcun problema essendosi fermato qualche giro dopo.
La tensione è alta, ma complice un errore di Kyosuke Lelo guadagna quel poco che gli basta per portare a casa la sua 3ª vittoria della carriera, secondo un ottimo Kyosuke che ha provato in ogni modo a portargliela via. Completa il podio Rep, ottima prova anche la sua, da tenere d'occhio per il titolo anche lui.
4° chiude Tex in versione giardiniera seguito da Scuderia, Pipis, MedianoApertura e Trax che sta piano piano migliorando.
L'appuntamento con il WEC è fra circa un mese fra i saliscendi di Spa-Francorshamps, dove ci attende tanto spettacolo!
 

 

coverwc

 

Eccoci arrivati al primo appuntamento del Fia GT, che si è disputato fra le insidie della pista di inglese di Brands Hatch con le Ginetta G40 Junior, non velocissime ma belle da portare al limite.
Nelle due lobby ci sono stati due vincitori abbastanza netti, rispettivamente il "solito" Lelo e Sainz che finalmente non è stato colpito da sfortune esterne.
In lobby 1, Lelo si prende Pole, Vittoria e giro veloce, dopo una rimonta in seguito a un'incomprensione con Cannibal al via; una prova di forza da parte del giovane pilota che si sta rivelando davvero un bel talento.
Proprio Cannibal sembrava uno dei possibili contendenti, ma dopo la partenza anticipata ha perso ogni speranza. 2° ha chiuso Chris Top Racing nonostante dei problemi alla pedaliera, il quale si sta dimostrando un ottimo pilota. Senza problemi forse se la sarebbe giocata per la vittoria.
Chiude il podio Rep, non ancora a suo agio con la macchina, ma comunque porta a casa punti importanti.
Subito dietro arrivano in volata Kyosuke e Xander, con qualche sportellata di troppo fra i due; da segnalare inoltre il miglioramento in pista di quest'ultimo che, anche grazie a un compagno come Sainz, sta migliorando a vista d'occhio.
Concludono l'arrivo Tex, Dap, Scuderia, Chris e Rikalex, uno degli esordienti visti in questa gara. Ritirato Cannibal.
In lobby 2 Sainz replica Lelo, concedendosi pure un'escursionee nei campi senza conseguenze. Un'altra prova di forza da parte del pilota bresciano, finalmente senza problemi esterni.
A 16 secondi ha terminato Luca, non fra i più veloci ma come sempre molto costante, che và a completare la vittoria del compagno Lelo; ormai il maestro è stato superato dall'allievo...
Chiude il podio il buon LiukKhal che in seguito ad un fuoripista a inizio gara non ha più avuto l'auto in condizioni ottimali.
4° conclude Desmogiotto seguito da GiG condizionato ancora da problemi di connessione, mentre dietro Quntra ha la meglio su Samp dopo una lotta d'altri tempi: siamo certi che Quntra si sarà sentito Gilles a Digione nello storico duello.
Concludono la gara anche l'altro esordiente Eagle e Mad, mentre il povero Stig si ritrova ancora una volta con problemi al gioco mentre era in posizione da podio.
Il prossimo appuntamento per il Fia GT è a Donington sempre con questa Ginetta, chi riuscirà a prevalere?
Continuate a seguirci!
 

 

coverwc

 

Si è disputata a Spa-Francorshamps la 2ª gara del WEC, fra i saliscendi e le insidie della pista Belga che è stata resa ancora più insidiosa dalla pioggia.
In lobby 1, LiukKhal vince con ben 1 minuto di vantaggio su Stig adottando una strategia rischiosa ad 1 sosta ma gestita alla grandissima; peccato per la disconnessione di Monza, ora il pilota Milanese sarebbe lì fra i primissimi in classifica.
Sul secondo gradino del podio chiude appunto Stig, autore di una buona gara penalizzato dalla strategia diversa da quella di Liuk e da qualche errore di troppo.
Chiude il podio il buon Kyosuke con una gara molto costante che lo porta ad essere ancora pienamente in lotta per il titolo.
Ai piedi del podio arriva Chris_top_racing un po' sottotono rispetto alle recenti gare, ma come Kyosuke ampiamente in corsa per la vittoria. Più staccato Scuderia che in ogni caso porta ancora punti in cascina seguito da Dap che senza un errore di strategia poteva essere un po' più su. 7° conclude Reporter, gara incolore dettata soprattutto dalle 5 soste che lo hanno penalizzato non poco.
In ultima posizione arriva Chris, disconnessi Trax e Desmo.
In lobby 2, in seguito alle qualifiche, sembrava Sainz avrebbe avuto gioco facile, con Lelo e Luca a ben 2 secondi e gli altri ancora più dietro.
Quando però, solo al 7° giro, è andato ai box, le due "api" (per il colore della livrea) hanno capito che potevano giocarsela con la strategia. Lelo è entrato all'11° giro, dunque con una tattica a 3 soste, mentre Luca continua, e l'allievo rimane a bocca aperta dalla strategia del maestro, ovviamente a 2 soste.
Sainz, intanto, al 18° giro va' ai box, ma compie un errore che gli costerà caro: si gira e Luca lo passa. Ha problemi di lag, Sainz viene colpito indirettamente da lui ed è costretto al ritiro. La gara rimane di fatto in mano al team Old & New Racing.
Proprio in questa fase Lelo compie la mossa stategica che lo porta alla vittoria: riesce a ritardare il pit fino al 24° giro e quando Luca si ferma, torna leader con un ampio margine. Pane pane, vino vino si potrebbe dire fra i due compagni. E dopo 40 giri massacranti, Lelo taglia il traguardo e conquista la sua 5ª vittoria della carriera, 3 su 3 in questo World Championship e 2 su 2 nel Wec, impressionante.
2° chiude Luca senza benzina, fortunato a trovare il traguardo in discesa ma in generale autore di una gara come sempre costante, ma il suo compagno non è rimasto a guardare...
3° chiude zitto zitto Pipis, al limite con la benzina. Il pilota Emiliano è stato bravo a concludere e a scappare dalla disconnessione mentre dietro arriva Quntra a soli 2 secondi; risultato importante per i due.
Conclude Samp l'arrivo, ancora non pervenuto. Ritirato Sainz e disconnessi Xander, GiG e MedianoApertura; assente Texas.
La classifica ora vede Lelo in testa con 180 punti, staccatosi leggermente dal gruppo che è comandato da Chris_top_racing e Kyosuke con 177, Samp e Quntra con 174.
L'appuntamento con il Wec è il 29 febbraio, mentre il World Championship continua lunedì prossimo con il secondo appuntamento del Classic GT, che verrà trasmesso in live con commento by Lelo! Tutti davanti al teleschermo, ore 21:40, non mancate.
 

 

coverwc

 

Pioggia, pioggia e ancora pioggia. Dopo la gara di Spa del WEC e di Oschersleben del Classic GT, i piloti si sono ritrovati nuovamente a correre con la "timida" acqua che andava a bagnare il già insidioso tracciato di Donington.
Il secondo appuntamento di questo Fia GT è stato l'ultimo con le Ginetta G40, che a pochi mancherà.
In lobby 1, Lelo si prende la pole di pochi decimi su LiukKhal, mentre da Xander e Tex sono più staccati.
Al via, il pilota milanese passa Lelo che deve guardarsi da un Tex agguerrito che sembra avere un discreto passo.
Liberatosi della sua pressione, Lelo si mette alla caccia di LiukKhal e 2 giri dopo riesce a passarlo nella discesa dopo curva 1 andando quasi nell'erba, mentre LiukKhal nel provare ad incrociare la traiettoria perde l'auto e viene passato da Tex e Xander.
Al 7° giro il primo colpo di scena: Lelo crasha dalla stanza e Tex va in testa, mentre LiukKhal risale al 2° posto.
Qualche attimo dopo, anch'egli fa la fine di Lelo, dicendo molto probabilmente addio ai sogni iridati.
Con i 2 big fuori, strada libera a Tex, Xander e Dap che hanno la chance della vita di fare un grande risultato.
Tex rovina tutto fermandosi ai box e montando le gomme d'asciutto, lasciando Dap e Xander a giocarsi la gara seguiti da un Luca67F1 non in forma.
Xander ci prova all'ultimo giro ma Dap resiste bene e va a vincere questa gara pazza davanti al pilota di Aosta che conquista il suo primo podio.
Sul podio arriva Luca67F1 seguito da Rep e Kyosuke.
In lobby 2, Chris si prende la pole davanti a Sainz seguiti da Quntra e Scuderia. In gara, Chris riesce a tenersi dietro il pilota bresciano per qualche giro finché egli rompe gli indugi e passa.
Dietro, contatti fra Stig e Desmo e Samp e Quntra, con Stig che riesce a rimontare fino al 4° posto mentre Samp addirittura non riesce a passare RiKalex.
Sainz va a vincere prendendosi il suo solito rischio all'ultimo giro per fare il giro veloce. 2° Chris che nonostante la pedaliera rotta ha fatto un'ottima gara portando a casa punti importanti.
Sul podio arriva Scuderia che zitto zitto ha fatto una gara costante sfruttando anche i vari contatti, seguito da Stig in rimonta.
5° chiude Desmogiotto, seguito da Quntra, RiKalex, Samp e l'altro rookie, Eagle.
Prossimo appuntamento a Zuhai con le Ginetta GT4, tornando finalmente ad auto "vere".
Riuscirà Sainz a mantenere la leadership su Chris? Lelo e Liuk daranno il massimo o si concentreranno di più sul WEC? Samp uscirà dalla sua crisi di risultati?
Restate con noi per scoprirlo. Il prossimo appuntamento è lunedì prossimo con la 3ª gara del WEC a Sakitto; attesa pioggia...
 

 

coverwc

 

 
Il giro di boa del WEC ha visto i piloti impegnati nell'insidiosa pista di Sakitto per ben 60 giri, una gara davvero massacrante.
In lobby 1, prima vittoria in carriera per Luca67F1 che finalmente raggiunge questo traguardo dopo molti podi; gara come sempre costante per il pilota bergamasco, con un ottimo passo di notte.
Sul 2° gradino del podio sale Chris che rosicchia 1 punto a Lelo; avrebbe potuto ambire alla vittoria, ma il recente lag di Luca ha colpito pure lui.
Sul 3° gradino sale Rep, danneggiato da un errore all'inizio che l'ha estromesso dalla lotta alla vittoria.
Feeling ritrovato per il pilota pugliese che è ancora in corsa per il titolo.
Concludono la gara Pipis con il suo motto "chi và piano va sano e và lontano" e Kyosuke, penalizzato gravemente da un problema al volante.
Un vero peccato per Quntra, disconnesso per colpa del gioco, che stava facendo un gran gara dopo la pole.
Grandi miglioramenti per il pilota emiliano che ormai è uno dei top drivers. Stessa sorte per il povero Desmo, che non riesce ad uscire dalla sfortuna.
In lobby 2, LiukKhal porta a casa un'altra vittoria dopo Spa. Gara molto costante e con un ottimo passo, un classico per lui.
Solo una paura a metà gara con il volante che non andava più e negli ultimi giri con Lelo che l'ha "scortato" al traguardo.
Dietro di lui arriva Sainz, davvero signore in questa gara, il quale dopo aver capito dei problemi di Liuk lo ha aspettato e si è rimesso dietro. Peccato per aver trovato Samp girato in una curva cieca e aver sbattuto a pochi giri dal termine, sarebbe stata una bella lotta.
L'ultimo gradino del podio lo conquista Lelo che limita i danni in campionato, con qualche errore di troppo che l'hanno allontanato dai primi 2. Il passo non era male, soprattutto di notte come il compagno Luca67F1, peccato davvero.
4° chiude Samp dopo un botto a inizio gara con Tex, rimandendo ancora in corsa.
Concludono la gara Xander, in spolvero nella prima parte di gara poi penalizzato dalla strategia, Tex, come sempre nei prati e Chr. Ritirati Stig e Scuderia.
In Campionato, Chris si avvicina a Lelo, 2 punti fra loro. Sarà un finale di stagione incandescente.
Prossimo appuntamento a Silverstone con il passaggio alle LMP1, mentre già lunedì questo torna il Classic GT a Zuhai in diretta su Twitch, non perdetela.
 

 

coverwc

 

 
Si chiude a Brno il primo dei tre campionati del World Championship di F1ItalianTeam.
Alla vigilia i contendenti principali erano Samp, con un buon gap, Pipis e Desmo, rispettivamente a pari punti.
Qualche nuvola sul tracciato ma niente pioggia.
Nelle qualifiche Sainz fa capire che anche qui è l'uomo da battere con un 2:07.1 che lo mette in pole lasciando a bocca aperta i commentatori davanti a Cannibal e Chris distanti 1 secondo.
Gara 1 non vede emozioni particolari. Sainz vince con 8 secondi su Cannibal che dimostra di non essere poi così lontano in gara. 3° chiude Chris davanti a Stig, in rimonta dopo contatti iniziali e qualifiche difficili, Rep, Kyosuke, Xander, autore di una poderosa staccata in curva 3 al primo giro, e Scuderia che chiude la zona punti.
9° chiude Desmo davanti a Pipis con Samp 12°, ancora con un gap rassicurante.
Da segnalare un contatto lag al via fra Desmo e Quntra che ha pregiudicato la loro gara e dei bournouts di Pipis nel warm-up.
Gara 2 invece molto più spettacolare. Scuderia, in pole con la griglia invertita, và largo all'ultima curva coinvolgendo poi Xander mentre Rep ne approfitta e ne passa 3 in un colpo solo.
Dietro succede il solito caos e a farne le spese sono soprattutto Stig, Chris e Xander che perdono terreno.
Sainz intanto inizia la sua furibonda rimonta seguendo a ruota Cannibal e riuscendo a portarsi 2° proprio dietro ad egli. Inizia una bella battaglia fra i 2 con Sainz che passa dopo qualche giro ma perdendo la connessione poco tempo dopo. Che sfortuna per il pilota Bresciano, il gatto nero scappa alla sua vista.
Intanto dietro Desmo colpisce Kyosuke e Quntra con il lag, mentre Rep ha problemi al gioco e perde terreno. La lotta più entusiasmante è quella fra Xander, Pipis, Scuderia e nel finale Stig per il 5° posto, con Xander che la spunta con il coltello fra i denti.
Cannibal vince davanti a Chris in rimonta anch'egli e Samp che porta a casa il titolo dopo aver resistito a un ottimo Dap nel finale.
5° arriva Xander davanti a Stig e Scuderia. Pipis chiude 8° dopo un errore in bagarre e 2° in campionato. 
A seguire Rep, Quntra, anche lui sfortunatissimo, e Chr.
Amici di F1ItalianTeam, continuate a seguirci con il WEC e il Fia GT e il nuovo campionato DUELS che partirà giovedì prossima.
 

LANGUAGE

Copyright © 2018 www.formulaitalianteam.com. Tutti i diritti riservati.

Bookmaker review site http://wbetting.co.uk/ for William Hill