Banner FiT 2019

Domenica, 01 Aprile 2018 09:06

La settimana FiT – BestOfTheWeek - NUMERO 20 Anno 2018

Scritto da Gilles27
Vota questo articolo
(0 Voti)

 bestoftheweek

 

La settimana FiT – BestOfTheWeek - NUMERO 20 Anno 2018

GP DELLA SETTIMANA

ABU DHABI – Yas Marina – Ventesima ed ultima prova dei Campionati FiT su F1 2017

 circuitoyasmarina

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ennesimo prodotto della matita di Hermann Tilke, il circuito dell’isola di Yas si snoda in un contesto molto lussuoso in cui spicca l’enorme vela del Ferrari World, posto all’esterno di curva 7. Ospita i GP di Formula 1 dal 2009 quando a vincere fu Sebastian Vettel con la Red Bull.

E’ un circuito completo in quanto formato da tre parti piuttosto distinte: la prima caratterizzata da curvoni veloci, la seconda da lunghi rettilinei e la terza da un misto piuttosto stretto. Per questo risultano premiate le monoposto con il miglior equilibrio tra prestazioni motoristiche, efficienza aerodinamica e meccanica.

Caratteristica unica dei GP è la disputa delle gare al tramonto. Iniziare con il sole e terminare con il buio è una sfida per i piloti che, in alcuni momenti, sono abbagliati dalla luce radente del sole, ma anche uno spettacolo nello spettacolo con le luci che si accendono ed il grande Yas Viceroy Hotel che cambia colore.

Ci sono due zone DRS, la prima tra le curve 7 e 8 con Detection Point prima di curva 7 e la seconda tra le curve 10 e 11 con DP all’uscita di curva 9.

La storia non ha ricordi dolci per i tifosi di Maranello che, nel 2010, assistettero ad una delle peggiori esibizioni strategiche che la Formula 1 ricordi. Il muretto Ferrari, con una scelta di pit stop apparsa sconcertante fin dal primo momento, fu capace di far perdere a Fernando Alonso un titolo mondiale che sembrava ormai ad un passo dopo un lungo braccio di ferro con la coppia Red Bull Vettel e Webber.

La gara prevede 55 giri per la Master e la Pro League, 28 per la Sport e la Prime League.

La Pirelli ha portato i compound Ultrasoft (US – Viola), Supersoft (SS – Rosse) e Soft (S – Gialle).

Questo numero completa i resoconti dell’ultimo appuntamento (la Master League ha anticipato di una settimana). Nel prossimo ci saranno le classifiche definitive delle 4 categorie.

  

masterarticoli MASTER LEAGUE FORMULAPASSION.IT 

 

 

masterpostyas

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 PRO LEAGUE (27/03/18)proarticoli

 

 

propreyas

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CRONACA

Sono assenti UNAPULITAN, sostituito da TF1--ALONSO al debutto in Pro, e iLSEVO. Già assegnato il titolo piloti a F1ITALIAN_KVYAT, rimane una lotta a tre fra Mercedes, Toro Rosso e Ferrari per quello costruttori.

Il neo campione mette subito in chiaro che non farà una gara di disimpegno stampando la pole in 1’36”210 davanti a F1ITALIAN_MATTs di 0”354 ed a CRO_NUMERO1 di 0”420.

Partenza brillante di F1ITALIAN_MATTs che affianca F1ITALIAN_KVYAT in curva 1 ed entrambi utilizzano l’ampia via di fuga esterna ma, alla fine, il pilota McLaren ha la meglio e guida sullo stesso F1ITALIAN_KVYAT e su TF1--ALONSO, anch’egli autore di una buona partenza che gli ha consentito di scavalcare CRO_NUMERO1 il quale rompe subito l’ala ed inaugura, già al 1° giro, la corsia box.

La leadership di F1ITALIAN_MATTs però non dura molto perché già al 2° giro, in curva 8, F1ITALIAN_KVYAT porta un attacco deciso e passa al comando mentre l’incolpevole TF1--ALONSO rompe l’ala sulla scodata della McLaren e deve rinunciare ad interessanti prospettive fermandosi ai box così come NIVEK990 vittima di una foratura.

Dietro i primi due si mette in luce ALESSIO1998-25 seguito da SIMO_CASCIARO che però subisce l’attacco di REIYEL83 e, nel tentativo di replicare, danneggia l’ala e va ai box per la sostituzione. Alle spalle di REIYEL83, salito così al 4° posto, F1ITALIAN_PIQUET e ANDREAGINKA si mantengono in contatto.

Quest’ultimo anticipa molto la prima sosta, effettuandola dopo 10 giri. Lo segue dopo un giro REIYEL83 o almeno prova a farlo perché arriva lungo all’ingresso box e deve fare retromarcia. Va ai box anche CAMPANA_PAT.

Al giro 12 si fermano i due leader e, sorprendentemente, F1ITALIAN_KVYAT cambia l’ala tornando in pista dietro F1ITALIAN_MATTs ma anche stavolta F1ITALIAN_KVYAT impone il suo ritmo agguantando il rivale e superandolo al giro 17. Nel frattempo ALESSIO1998-25 semina lo scompiglio con un errore, precipitando dal 4° al 9° posto e fermandosi ai box con l’ala danneggiata mentre F1ITALIAN_PIQUET e REIYEL83 sono in lotta per il 7° posto.

Al giro 21 ANDREAGINKA, dopo parecchie scaramucce, ha ragione di CRO_NUMERO1 e sale al 3° posto. Dietro ai due risale TF1--ALONSO dopo l’imprevista sosta al 2° giro.

Continua la dura battaglia tra F1ITALIAN_PIQUET e REIYEL83 che raggiungono SIMO_CASCIARO con esiti nefasti perché REIYEL83 tampona F1ITALIAN_PIQUET rompendo l’ala. Contemporaneamente quest’ultimo attacca SIMO_CASCIARO che è costretto fuori pista e rientra venendo in ripetuto contatto con REIYEL83 prima che entrambi rientrino ai box.

CRO_NUMERO1 va ai box montando gomme US ed inizia una rimonta eccezionale. Rinviene su TF1--ALONSO, che invece ha montato SS, superandolo al giro 29. Poi punta su CAMPANA_PAT, lo scavalca rapidamente e va su F1ITALIAN_PIQUET scavalcandolo e salendo al 4° posto, in entrambi i casi imitato da TF1--ALONSO che però, malauguratamente, perde la connessione e, con essa, molte posizioni.

L’ultima tornata di pit stop non modifica la situazione ma F1ITALIAN_MATTs si riavvicina a F1ITALIAN_KVYAT giungendo fino in zona DRS prima che il leader forzi l’andatura riguadagnando terreno.

Intanto SIMO_CASCIARO è ancora protagonista di una battaglia, a tratti dissennata, con CAMPANA_PAT e REIYEL83 rompendo nuovamente l’ala mentre CRO_NUMERO1, dopo aver montato gomme US nuove, muove all’attacco di ANDREAGINKA superandolo, non senza difficoltà, all’esterno di curva 11.

La bandiera a scacchi incorona F1ITALIAN_KVYAT che precede F1ITALIAN_MATTs e CRO_NUMERO1.

Proprio a CRO_NUMERO1 vogliamo assegnare il titolo di pilota del giorno per le brillanti rimonte che hanno animato la gara e si sono concluse con un meritato podio. Rammarico per la gara di TF1--ALONSO rovinata da un contatto senza colpa e da una perdita di connessione.

 

 propostyas

 

 

 

 

  

 

 

INTERVISTE

Ultima gara della stagione e piloti tutti chiamati al microfono per tracciare il personale bilancio.

F1ITALIAN_KVYAT, dopo una positiva stagione di transizione, rientrerà in Master. Per le Finals l’unico obiettivo è divertirsi. F1ITALIAN_MATTs è un po’ deluso per aver chiuso la stagione senza vittorie con qualche rammarico per le gare di Austria e Singapore. Per CRO_NUMERO1 la stagione d’esordio è da valutare positivamente ma molte gare sfortunate lo hanno privato di qualche podio in più. Per la prossima stagione c’è un pensierino per la Master. ANDREAGINKA è stato penalizzato da problemi di volante e connessione e spera in una prossima stagione più tranquilla, sempre sulla distanza del 100%. F1ITALIAN_PIQUET traccia un bilancio positivo anche nei confronti del compagno di squadra e individua nella qualifica il suo punto debole. CAMPANA_PAT lamenta di aver avuto ogni sorta di problemi con il gioco. REIYEL83, che ancora ripensa all’errore commesso mancando la corsia box, confessa che sperava di fare molto meglio in stagione e si ripromette un maggiore impegno per il prossimo anno.

BILANCIO

Ai nastri di partenza la Pro League presentava molti motivi di interesse per l’assortimento di piloti già esperti di questo campionato, altri con addirittura esperienze in Master e nuovi ingressi dalla Open. Lo sviluppo è stato poi monopolizzato da F1ITALIAN_KVYAT, uno di quelli con diverse Master nel palmares, impensierito soltanto nella prima parte della stagione da F1ITALIAN_DELTA, poi inopinatamente dissoltosi, sicché l’unico competitor rimasto in lizza fin quasi alla fine è stato UNAPULITAN, anch’egli reduce dalla Master, che ha confermato luci ed ombre del suo rendimento. Di F1ITALIAN_MATTs va sottolineata la martellante costanza anche se gli è mancata la ciliegina di una vittoria. Tra le sorprese piacevoli c’è, innanzi tutto, CRO_NUMERO1 che, alla sua prima stagione in un campionato ufficiale, ha mostrato doti velocistiche di prim’ordine e vinto due gare. Altro ingresso positivo, peraltro a stagione inoltrata, quello di ALESSIO1998-25 cui tuttavia non ha giovato qualche assenza di troppo. Sufficienza abbondante per la coppia Red Bull formata da iLSEVO e F1ITALIAN_PIQUET che hanno chiuso con due podi a testa. ANDREAGINKA, tutto sommato, si è difeso con onore. Molto di più, date le potenzialità, c’era da attendersi da REIYEL83 al quale auguriamo un 2018/19 meno problematico. Anche SIMO_CASCIARO è rimasto lontano dai suoi standards mentre per NIVEK990 è stata un’annata da dimenticare in fretta.

 

  

sportarticoli SPORT LEAGUE (26/03/18)

 

 

sporpreyas

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CRONACA

Sono assenti ALEX-36VR46, IVANTRONZI e DAVIDEF1 sostituito da DANIX9210.

Soltanto 9 punti dividono LUCADAMICO da SMOKEMAN845 al quale però non basta vincere se il leader arriva al 2° posto. C’è da giurare che sarà comunque una gara emozionante. Già da tempo assegnato alla Haas, invece, il titolo costruttori.

All’opera da subito i compagni di squadra perché REALHIROSHI sacrifica il suo giro di qualifica per offrire la scia a SMOKEMAN845 sul lungo rettilineo che porta a curva 8. In effetti la Williams tocca la punta di 332 km/h, superiore di 3/4 km/h rispetto ai rivali, ma non basta perché DOVIPOWER93, da buon compagno di squadra di LUCADAMICO, svolge egregiamente il suo compito di piazzarsi davanti a tutti e stacca la pole in 1’36”380 con SMOKEMAN845 che segue a 0”137 e LUCADAMICO al 3° posto a 0”186.

Subito a muro in curva 1, MORNON79 si ritira mentre i primi si avviano senza sussulti con SMOKEMAN845 che rimane nel panino delle Haas.

Soffre SMOKEMAN845, costretto a rimanere negli scarichi di DOVIPOWER93, ed, al giro 2, va lungo in curva 17 e si vede scavalcare da LUCADAMICO. E’ una prima svolta che complica i piani dell’alfiere Williams ma non finisce qui.

Al giro 4 DOVIPOWER93 lascia passare LUCADAMICO in curva 11. SMOKEMAN845 intuisce il pericolo di una fuga del rivale e si tuffa all’interno della stessa curva ma DOVIPOWER93 chiude senza pietà ed i due si sfiorano.

Duello rinviato al giro successivo. Primo attacco di SMOKEMAN845 in curva 8 con DOVIPOWER93 che si difende con una manovra al limite. Secondo straordinario attacco in curva 11 con incrocio di traiettoria e la Williams passa puntando ora al codone della Haas del capoclassifica.

Dietro sono raggruppati da DILEGGE97 al 4° posto ad EMAZO1 all’8° e proprio DILEGGE97 approfitta di un errore di DOVIPOWER93, che prova a rimanere attaccato alla vettura davanti, e lo sorpassa prendendosi il 3° posto.

L’imminente pit stop potrebbe offrire l’occasione per un undercut ma i primi due anticipano entrambi la sosta al giro 7 e dunque i cambi gomme non hanno effetto sulla classifica.

Da questo momento SMOKEMAN845 le prova tutte per guadagnare il comando ma LUCADAMICO rintuzza ogni tentativo mentre il più veloce in pista è DILEGGE97 che si avvicina ai due ed anche DOVIPOWER93 si avvicina rapidamente.

Giro 18 ed il tempo stringe per SMOKEMAN845. Prima bordata in curva 8 dall’interno, seconda in curva 11 dall’esterno con anche un tentativo di incrocio ma niente da fare. LUCADAMICO para colpo su colpo.

Replica al giro 20 quando l’incrocio in curva 11 sembra cosa fatta ma LUCADAMICO ha un guizzo che gli consente di infilarsi per primo nel toboga delle curve 12 e 13 mentre DILEGGE97 e DOVIPOWER93 sono incollati ai due ed addirittura quest’ultimo prova ad attaccare la Ferrari che lo precede.

La gara ha un prematuro epilogo al giro 21 quando SMOKEMAN845 allunga la staccata in curva 8 tamponando la Haas e danneggiando l’ala. Prova per qualche curva a resistere ma deve arrendersi all’evidenza e lascia strada volontariamente a DILEGGE97 e DOVIPOWER93. Per lui un titolo perduto con l’onore delle armi dopo una stagione splendida vissuta fino all’emozionante finale.

DILEGGE97 non si fa pregare per andare all’attacco di LUCADAMICO il quale, d’altra parte, con il titolo ormai nel cassetto, non oppone resistenza più di tanto sicché il pilota Ferrari passa in testa.

E mentre SMOKEMAN845 deve cedere anche il 4° posto a F1NICOLA46, DILEGGE97 va a cogliere la seconda vittoria della stagione davanti a LUCADAMICO e DOVIPOWER93.

Arduo il compito di assegnare il titolo di pilota del giorno con LUCADAMICO inappuntabile sulla strada che lo ha condotto al titolo, DILEGGE97 vincitore di giornata che alimenta rimpianti per una stagione che avrebbe potuto avere sviluppi diversi, SMOKEMAN845 indomito combattente fino all’ultimo respiro, DOVIPOWER93 che, viste svanire più alte aspirazioni, si è prodigato in favore del suo compagno di squadra così come REALHIROSHI del quale ricorderemo la dedizione ed una prestazione da oscar in quel di Singapore. Ma un plauso va anche a tutti gli altri protagonisti di questa Sport League spettacolare che ci ha tenuti con il fiato sospeso fino all’ultimo.

 

 sportpostyas

      

 

 

 

 

 

 

INTERVISTE

Ultimo appuntamento con interviste per tutti i piloti, ciascuno dei quali ha tracciato un bilancio della stagione.

Il vincitore DILEGGE97 ha sottolineato di aver atteso, anche per non rischiare di danneggiare i contendenti al titolo, andando poi all’attacco quando l’incidente di SMOKEMAN845 ha, di fatto, chiuso la partita.

Euforico il neo-campione LUCADAMICO, dopo una gara faticosissima dal punto di vista emotivo, che ha speso belle parole per il rivale SMOKEMAN845 e per il suo compagno di squadra DOVIPOWER93.

Molti piloti hanno manifestato la volontà di passare alle competizioni al 100% mentre, nell’immediato, domina l’aspettativa per le FiT Finals e si profila anche la partecipazione alla Formula Europe.

BILANCIO

Frutto di un interessante cocktail fra piloti già esperti e rookies provenienti dalla Formula Open 2016, la Sport League è risultata la categoria più avvincente in cui, fino all’ultima gara, un soffio avrebbe potuto spostare gli equilibri a favore di uno o dell’altro dei due competitors LUCADAMICO e SMOKEMAN845.

Ad onor del vero, almeno altri due piloti avrebbero potuto partecipare alla lotta per il titolo ma DILEGGE97 ha pagato un inizio stagione in sordina anche per problemi di natura tecnica mentre DOVIPOWER93, oltre a due zeri nelle prime due gare, ha dovuto risolvere un problema fisico che comunque lo ha penalizzato in almeno due gare lasciandogli il compito di spalla del capoclassifica, svolto peraltro brillantemente.

Anche FIT_ANDRE26 avrebbe potuto sperare in qualcosa di più ma non sempre è stato aiutato dalla sorte.

Pochi acuti per gli altri, fatta eccezione per IVANTRONZI che ha mostrato tutto il suo valore vincendo in Cina ed a Silverstone ma poi non ha saputo dare continuità alle prestazioni.

Stagione da dimenticare in fretta per la coppia Renault formata da MOVIANS e MORNON79, reduci dal dominio incontrastato nella Prime League 2016/17, dai quali era lecito attendersi qualcosa in più.

 

 

primearticoli

 PRIME LEAGUE (30/03/18)

 

 

primepost19


 

 

 

 

 

 

 

 

CRONACA

Tutti presenti i piloti per questo addio, o arrivederci chissà, alla Prime League.

Il titolo piloti è ancora in gioco tra gli alfieri della Force India mentre, ovviamente, la squadra si è da tempo aggiudicata quello costruttori. Al sicuro anche il 4° posto di TALZ_706 che da accesso alle FiT Finals.

Chi ha meno da perdere si mette in luce fin dalle qualifiche in cui TOPPINGKESTREL coglie la pole in 1’37”015 precedendo ADVANCEAPPLE di 0”071 e GILLES27 di 0”193 con ZAMPY92 subito dietro.

Al via sfilano i primi due mentre GILLES27 si tiene largo in curva 1 e ne approfitta ZAMPY92 per scavalcarlo e portarsi al 3° posto in un plotone fitto dal 1° posto di TOPPINGKESTREL al 7° di LOPENSKY_88.

Al giro 4 un duello cruento tra NASPAZ e ALEXPILOTINO danneggia l’ala di quest’ultimo che va ai box. Lo stesso accade a TALZ_706 dopo un tamponamento su EMYS72 ed è curiosa la manovra di rientro del pilota Red Bull che va in retromarcia in corsia d’ingresso probabilmente per confermare la richiesta di cambio dell’ala.

Prova diverse volte l’attacco ADVANCEAPPLE ma TOPPINGKESTREL risponde ed il quartetto formato anche da ZAMPY92 e GILLES27 prende il largo sugli inseguitori.

Giro 7. Prova a sparigliare ZAMPY92 fermandosi ai box ma anche TOPPINGKESTREL, per mettersi al riparo da possibili undercut, effettua la sua sosta come fa anche LOPENSKY_88. A differenza degli altri che vanno su gomme S per arrivare alla fine, TOPPINGKESTREL monta gomme SS e quindi si prevedono due soste per lui.

Grave errore in curva 3 di TALZ_706 mentre LOPENSKY_88 scavalca NASPAZ che deve ancora fermarsi ai box.

Mentre vanno ai box anche ADVANCEAPPLE e GILLES27, TOPPINGKESTREL getta alle ortiche una buona prestazione schiantandosi in curva 2. Contemporaneamente ZAMPY92 supera ADVANCEAPPLE sicché, quando si completa la tornata di soste, i due guidano su GILLES27 a 3” mentre, più indietro, EMYS72 precede LOPENSKY_88 ed i due danno vita ad un duello che durerà fin quasi a fine gara.

Al giro 14 c’è un contatto tra ZAMPY92 e ADVANCEAPPLE che costa l’ala al pilota McLaren che dunque deve andare ai box liberando il 2° posto a GILLES27.

Questi recupera rapidamente i 3” che lo separano dal suo compagno di squadra che guida la gara il quale, a questo punto, sposta la battaglia sul piano psicologico ed adotta la strategia tanto contestata ad Hamilton, proprio qui ad Abu Dhabi nel 2016. Rallenta cioè volontariamente nei tratti misti, dove non è possibile essere attaccato, per consentire il rientro degli inseguitori e tentare di frapporli tra sé e GILLES27 dato che, per vincere il titolo, deve vincere la gara e sperare che il compagno di squadra, ora rivale, non vada oltre l’8° posto.

In diverse occasioni GILLES27 appare in condizioni di attaccare la gemella Force India ma poi desiste dando l’impressione che si tratti più di un tentativo di indurre in errore ZAMPY92 ed, in effetti, il leader della classifica piloti avrebbe tutto da perdere in un eventuale contatto.

I due girano quasi 2” più lenti del normale ed, in effetti, a qualche giro dalla fine, si agganciano alla coppia anche EMYS72 e LOPENSKY_88 il cui duello non si è mai interrotto.

Nel frattempo la gara di ADVANCEAPPLE si conclude contro il muro di curva 1.

Le speranze di ZAMPY92 si infrangono contro un compagno di squadra che non commette errori per cui i due transitano nell’ordine sotto la bandiera a scacchi. Vittoria in gara per ZAMPY92 e titolo piloti per GILLES27. Sul traguardo terzo è EMYS72 a precedere LOPENSKY_88.

Detto dei primi due che hanno svolto al meglio delle loro possibilità i rispettivi compiti, la nomination per il pilota del giorno va ad EMYS72 che ha concretizzato un podio, il terzo della stagione, difendendolo con determinazione dagli assalti di LOPENSKY_88 e non commettendo errori in finale che spesso lo avevano condizionato.

Peccato per il harakiri di ADVANCEAPPLE e TOPPINGKESTREL, anche se per quest’ultimo rimanevano tutti i dubbi per un’improbabile strategia su 2 soste, che avrebbero potuto aggiungere pepe alla gara.

 

primepostyas

 

 

 

 

 

 

 

 

INTERVISTE

Anche per la Prime League interviste per tutti i piloti e bilanci di fine stagione.

ZAMPY92 confessa che effettivamente ha fatto da tappo sperando di far rinvenire i piloti che seguivano. Il suo bilancio è largamente positivo. GILLES27, ovviamente soddisfatto, rinvia ogni decisione per la prossima stagione (ritiro, 50%, 100%) a dopo le FiT Finals sulle quali intende concentrarsi. Traccia infine i motivi di interesse che hanno caratterizzato le categorie di quest’anno. EMYS72 è soddisfatto per aver finalmente completato la transizione dal pad ad un volante modificato secondo le sue esigenze e naturalmente aspira ad un miglioramento di categoria. LOPENSKY_88, all’ennesimo 4° posto, giudica positiva la stagione e si proietta sulle FiT Finals dalle quali non si aspetta altro che 2/3 punti. ALEXPILOTINO lamenta parecchi problemi con il gioco ed il pad per una stagione non positiva. Sui piloti della Prime League giudica un grosso passo in avanti quello fatto da ZAMPY92 ed EMYS72 e confessa di essere rimasto sorpreso da GILLES27. TALZ_706 parla dei suoi problemi di inizio stagione con il gioco e della sua incostanza negli allenamenti che non lo ha comunque privato di alcune vittorie di prestigio. NASPAZ è soddisfatto della seconda parte della stagione dopo parecchi cambi da volante a pad e viceversa. FABIOMAX70 lamenta di aver avuto poco tempo per gli allenamenti e mancanza di feeling con il gioco. CRONOLIFE ha avuto problemi tecnici per buona parte della stagione ma è comunque soddisfatto e ricorda i molti duelli corretti con FABIOMAX70.

BILANCIO

Cala il sipario su una stagione incentrata sul dominio Force India che è stato interrotto solo a sprazzi dal veloce quanto incostante TALZ_706 mentre ADVANCEAPPLE e TOPPINGKESTREL si sono inseriti quando era troppo tardi per la corsa al titolo e comunque hanno ben figurato cogliendo rispettivamente due ed una vittoria. LOPENSKY_88 è salito più volte sul podio e gli è mancato soltanto l’acuto di una vittoria. Stagione un po’ più sofferta per il suo compagno FABIOMAX70 che comunque gli ha regalato due podi. Alla coppia Ferrari va però il premio per gli highlights più divertenti. EMYS72 ha disputato una stagione comunque positiva con buone prestazioni nel finale che fanno ben sperare per la prossima stagione. Partito discretamente, F1ITALIAN_ROBY si è un po’ perso per strada. Da lui ci si attende un salto di qualità in vista del prossimo anno. Stagione di esordio per CRONOLIFE, impreziosita dal 2° posto di Baku ma sofferta per problemi tecnici al controller che ci auguriamo risolva per poter dimostrare il suo vero valore. Destini simili per NASPAZ e ALEXPILOTINO entrambi costanti nella partecipazione, con il primo che ha sfiorato il podio a Baku.

 

 

Letto 200 volte Ultima modifica il Martedì, 31 Luglio 2018 11:30
Devi effettuare il login per inviare commenti

LANGUAGE

Copyright © 2018 www.formulaitalianteam.com. Tutti i diritti riservati.

Bookmaker review site http://wbetting.co.uk/ for William Hill