Banner F1T 2015 sito banner

 
YOUTUBE NEW  Twitch Icon  TWITTER NEW  FACEBOOK NEW TAPATALK NEW 2  ts logo                                                        


                                                             ONLINE RACE PLATFORM SINCE 2010
Domenica, 11 Marzo 2018 00:08

La settimana FiT – BestOfTheWeek - NUMERO 17 Anno 2018

Scritto da Gilles27

 bestoftheweek

 

La settimana FiT – BestOfTheWeek - NUMERO 17 Anno 2018

GP DELLA SETTIMANA

MESSICO – Città del Messico – Diciottesima prova dei Campionati FiT su F1 2017

 circuitomessico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il circuito più alto del mondiale (2.200 m s.l.m.), intitolato agli Hermanos Rodriguez, fu inaugurato nel 1962 con una corsa di F1 non valida per il mondiale in cui perse la vita Ricardo Rodriguez e, a differenza di molti altri, si trova proprio in pieno centro urbano.

Ha mantenuto nel tempo buona parte della configurazione originaria con variazioni sostanziali soltanto nelle Esses Moises Solana (curve 1-2-3), nella zona della Ese de Lago (curve 4-5) ed Horquilla (curva 6) e soprattutto nella parte finale dove la pericolosissima Peraltada, una parabolica stretta tra i muri, è stata sostituita da un toboga all’interno di una cornice di tribune (curve da 12 a 16).

E’ caratterizzato da un rettilineo lunghissimo (quasi 1.200 metri) e dall’altitudine con conseguente rarefazione dell’aria che, se con l’adozione dei motori sovralimentati ha visto ridurre i problemi di alimentazione, presenta sempre un rebus aerodinamico per la minore efficienza delle superfici alari.

Ci sono due zone DRS, la prima nel lunghissimo rettilineo dei box e la seconda nella retta dopo curva 3, con un unico Detection Point posto prima di curva 16.

Nella storia recentissima del circuito ricordiamo il GP del 2016 vinto da Hamilton su Rosberg ma in cui a tenere banco fu la vertenza con irregolarità e sportellate tra Vettel e la coppia Red Bull. Nelle fasi finali Verstappen resistette all’attacco del ferrarista tagliando le curve 1-2-3 senza restituire la posizione ed anzi ostacolando il rivale che fu raggiunto da Ricciardo dal quale si difese, all’ultimo giro, con una manovra al limite del Regolamento. Vertappen fu privato del podio in favore di Vettel ma, poco dopo, anche il ferrarista ricevette una penalità superiore a quella dell’olandese cedendo il 3° posto a Ricciardo e, ironia della sorte, anche il 4° a Verstappen.

La gara prevede 71 giri per la Master e la Pro League, 36 per la Sport e la Prime League.

La Pirelli ha portato i compound Ultrasoft (US – Viola), Supersoft (SS – Rosse) e Soft (S – Gialle).

  

masterarticoli MASTER LEAGUE FORMULAPASSION.IT (08.03.18)

 

 

masterpremessico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CRONACA

Sono assenti SARO_PROST, BILLIEJOE97G, F1ITALIAN_ALESI sostituito da F1ITALIAN_KVYAT, BIRILLODOG, che avrebbe dovuto scontare una penalità di 10” sul tempo finale di gara per raggiunti limiti di punti licenza, ai sensi dell’art. 11.3.1 del Regolamento, sostituito da UNAPULITAN.

Penalità, sempre ai sensi dell’art. 11.3.1 del Regolamento, per CASTILLO_EMA che partirà in fondo alla griglia.

Già assegnati i titoli a NICOFIORE000 tra i piloti ed alla Red Bull tra i costruttori.

Qualifiche giocate sul filo dei millesimi con 5 piloti in meno di un decimo di secondo. Prevale NICOFIORE000 in 1’15”174 su ALBERTO_222_46, secondo a 0”041, e UNAPULITAN, terzo a 0”058. Per una disconnessione in qualifica, F1ITALIAN_KVYAT parte dall’ultimo posto in griglia, dietro anche al penalizzato CASTILLO_EMA.

Parte bene NICOFIORE000 ma va leggermente lungo in curva 1 e consente il sorpasso a UNAPULITAN il quale guida sullo stesso pilota Red Bull e su ALBERTO_222_46 che rintuzza un veemente attacco di FED_00LH.

Le prime fasi di gara scorrono senza sussulti salvo rilevare il persistere dei problemi tecnici che affliggono MATTEO_PITTACCIO il quale perde diverse posizioni e poi viene a contatto con F1ITALIAN_FLAMIN che danneggia l’ala e va ai box per la sua sostituzione.

Al giro 16 FED_00LH e CRIFERRARI1988, rispettivamente 4° e 8°, inaugurano la prima serie di pit stop. Il giro dopo è la volta di F1ITALIAN_MAGIC, MARCO_GANU, SAVASTAN94 e F1ITALIAN_MAURO ed infine, al giro 18, tocca ai leader UNAPULITAN e NICOFIORE000 ed ALBERTO_222_46.

Le soste penalizzano soprattutto NICOFIORE000, che si ritrova al 6° posto mentre UNAPULITAN, che lo precedeva di qualche decimo, è ora al 2° posto dietro J-SPORTVR46 che, partito con gomme SS, deve ancora fermarsi.

F1ITALIAN_MAGIC e NICOFIORE000 superano ALBERTO_222_46 e si portano al 4° e 5° posto mentre UNAPULITAN scavalca J-SPORTVR46. FED_00LH lo imita poco dopo ma, in un contatto, si procura un danno all’ala così come F1ITALIAN_MAGIC, giunto anche lui all’attacco di J-SPORTVR46, e ALBERTO_222_46 che tampona NICOFIORE000.

F1ITALIAN_MAGIC e ALBERTO_222_46 vanno dunque ai box, dove torneranno dopo appena un giro perché l’ala non è stata loro sostituita, e NICOFIORE000, scavalcando J-SPORTVR46 e FED_00LH, risale al 2° posto.

Mentre MARCO_GANU supera CRIFERRARI1988 portandosi al 3° posto, NICOFIORE000 erode, giro dopo giro, il vantaggio di UNAPULITAN e lo supera al giro 42. Nel duello il pilota Ferrari rompe l’ala e rientra ai box.

Rientrano anche CRIFERRARI1988 e F1ITALIAN_MAURO che erano immediatamente a ridosso di MARCO_GANU.

Quando, al giro 46, anche NICOFIORE000 effettua la sua ultima sosta, UNAPULITAN gli sfila davanti di un soffio ma le sue gomme hanno già qualche giro di usura per cui, in un paio di giri, il pilota Red Bull lo sorpassa e ha davanti il solo MARCO_GANU che sta allungando molto il 2° stint e si trova temporaneamente al comando.

Dopo la sosta di quest’ultimo, NICOFIORE000 e UNAPULITAN sono isolati al comando mentre dietro si forma un pacchetto con SAVASTAN94, CRIFERRARI1988, F1ITALIAN_MAURO, FED_00LH e MARCO_GANU che, al netto delle penalità, inizia una battaglia senza risparmio. F1ITALIAN_MAURO supera CRIFERRARI1988 e, poco dopo, anche SAVASTAN94 portandosi al 3° posto. MARCO_GANU, in rimonta con le gomme US dopo la sosta ritardata, scavalca in sequenza FED_00LH, CRIFERRARI1988 e SAVASTAN94 e sale al 4°.

A 4 giri dal termine UNAPULITAN supera NICOFIORE000 in curva 1 ma, due giri dopo, il pilota Red Bull ristabilisce le posizioni e finisce al comando sotto la bandiera a scacchi precedendo UNAPULITAN e MARCO_GANU che, all’ultimo respiro, ha avuto ragione di F1ITALIAN_MAURO anche se le penalità rimescoleranno la classifica.

Ottima prestazione per i primi due al traguardo ma, come pilota del giorno, vogliamo attribuire un ex aequo a F1ITALIAN_MAURO e MARCO_GANU che hanno animato la seconda parte della gara con un’avvincente sequenza di sorpassi.

Ex aequo anche in tema di gara da dimenticare in fretta per F1ITALIAN_MAGIC e ALBERTO_222_46.

masterpostmessico

 

   

 

 

  

 

 

 

 

INTERVISTE

NICOFIORE000: Per prima cosa voglio dire che Unapulitan ha dimostrato che il suo posto è in Master. Oggi è stato bravissimo e penso che avessimo qualcosa in più degli altri. La mia gara è andata bene anche se avevo provato poco. Dopo la pole mi sono messo dietro Napo e ho risparmiato un po’ di benzina. Ho perso tempo ai box alla prima sosta ma ho recuperato usando la benzina in eccesso. Con Napo c’è stato un piccolo contatto che gli ha rotto l’ala. Non so se c’è una colpa ma nessuno lo avrebbe voluto. In ogni caso al 3° stint ho rimontato le SS per essere al suo pari, anche per lo spettacolo. Abbiamo battagliato alla fine ma forse avevo qualcosa in più. Complimenti a lui che ha dimostrato di poter lottare per la vittoria anche in Master ed a Mauro.

UNAPULITAN: La Master è il mio obiettivo per l’anno prossimo e non credo che mi manchi qualcosa, soprattutto quando riesco ad allenarmi. Oggi in gara sono partito bene e, dopo il sorpasso in curva 1, ho cercato di gestire sia le gomme che il vantaggio su Nico ma ho dovuto usare più benzina sicchè, nel 2° stint. ho dovuto risparmiare un po’. Per il contatto, anch’io non ho ben capito ma, alla fine, non è successo niente. Sono rientrato ai box a montare le SS e sono arrivato a fine gara attaccato a Nico. Negli ultimi 2 giri però ho sofferto l’usura perché le mie gomme avevano 3 giri di più e così all’ultimo giro ero sul ghiaccio. Ho provato fino all’ultimo ma sono contento così.

F1ITALIAN_MAURO: In qualifica ho sbagliato entrambi i tentativo e sono partito dietro ma ho scelto comunque le gomme US perché sapevo di trovarmi nel traffico. Quando ho superato Pittaccio ho avuto un buon ritmo che mi consentiva di recuperare sul gruppo davanti. Quando ho visto il contatto tra Magic ed Alberto, ho capito che il podio era alla mia portata. Sapevo delle penalità dei miei avversari e, per questo, alla fine, ho rinunciato ad attaccare. In generale, una buona gara con un paio di bei sorpassi all’esterno. Complimenti a Nico e Napo che ha dimostrato di essere da Master. Sono contento per questo podio dopo Austin. Il 4° posto nella generale, che da accesso alle Finals, matematicamente è possibile ma, se Magic non ha problemi, non credo di poterlo raggiungere.

 

 PRO LEAGUE (06.03.18)proarticoli

 

 

propremessico

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CRONACA

ALESSIO1998-25 e F1ITALIAN_DELTA dovranno scontare una penalità di 10” sul tempo finale di gara per raggiunti limiti di punti licenza, ai sensi dell’art. 11.3.1 del Regolamento.

F1ITALIAN_KVYAT si aggiudica il titolo piloti se UNAPULITAN non gli recupera almeno 10 punti o F1ITALIAN_DELTA non gli recupera almeno 17 punti; la Mercedes vince il titolo costruttori se guadagna almeno 64 punti sulla Ferrari, 57 sulla Toro Rosso, 40 sulla Haas e 2 sulla McLaren.

Inizia bene il week end di F1ITALIAN_KVYAT che coglie la pole position in 1’15”343 precedendo UNAPULITAN di 0”115 e CRO_NUMERO1 di 0”332.

Allo spegnimento dei semafori F1ITALIAN_KVYAT ha un’esitazione che consente a UNAPULITAN e CRO_NUMERO1 di sopravanzarlo. CRO_NUMERO1 è addirittura addosso alla Ferrari, troppo addosso ed in curva 3 la tampona rompendo l’ala e venendo risuperato da F1ITALIAN_KVYAT ed attaccato anche da F1ITALIAN_MATTs.

Sempre in curva 1 si gira REIYEL83 seminando un pò di scompiglio.

Alla fine del primo giro c’è la conta dei danni e vanno ai box ALESSIO1998-25, F1ITALIAN_PIQUET, REIYEL83 e NIVEK990 mentre CRO_NUMERO1 prova a continuare ma si fermerà il giro dopo insieme a SHARY96.

Anche il 2° giro è molto caldo. F1ITALIAN_KVYAT e UNAPULITAN si scambiano più volte le posizioni e la Mercedes ne esce con l’ala danneggiata, F1ITALIAN_MATTs supera CRO_NUMERO1 non senza fatica, F1ITALIAN_DELTA e SIMO_CASCIARO non si risparmiano le sportellate.

Al giro 5 si presentano affiancati in curva 1 F1ITALIAN_DELTA, iLSEVO e SIMO_CASCIARO che escono nell’ordine ma iLSEVO insiste e passa in curva 4 mentre gli altri due riprendono a prendersi a ceffoni, dentro e fuori i limiti della pista, anche eccedendo i limiti regolamentari. Intanto si ritira F1ITALIAN_PIQUET.

Al giro 9 F1ITALIAN_MATTs supera F1ITALIAN_KVYAT che prosegue con l’ala danneggiata e si porta al 2° posto.

Si ritira anche REIYEL83, a muro all’uscita delle S, e F1ITALIAN_KVYAT pone fine alla sofferenza fermandosi ai box per il cambio dell’ala e uscendo 8°, subito dietro CRO_NUMERO1 di cui però si sbarazza dopo un giro.

Dopo 17 giri si apre la finestra dei pit stop al termine della quale UNAPULITAN guida con ampio margine su F1ITALIAN_MATTs che ha scavalcato F1ITALIAN_KVYAT e, subito dietro i due, iLSEVO.

A debita distanza, ANDREAGINKA sale al 5° posto superando SIMO_CASCIARO al giro 35.

SHARY96, nel frattempo, ha concluso per squalifica una gara indecorosa ed irrispettosa della comunità che gli ha dato la possibilità di competere, replicando peraltro le ultime analoghe prestazioni. Anche F1ITALIAN_DELTA, di cui pur avevamo speso le lodi nei numeri precedenti, non si rivela immune da pecche in tal senso e si ritira.

Al giro 38 UNAPULITAN apre la seconda tornata di pit stop uscendo tra F1ITALIAN_MATTs e F1ITALIAN_KVYAT ma, in un paio di curve, riprende il comando senza difficoltà. Il giro dopo si ferma ai box F1ITALIAN_KVYAT mentre ritardano la sosta fino al giro 44 F1ITALIAN_MATTs e iLSEVO che così si ritrovano 8” dietro F1ITALIAN_KVYAT.

Dietro i primi 4 la gara è animata da un pacchetto formato da ALESSIO1998-25, ANDREAGINKA, CRO_NUMERO1 e SIMO_CASCIARO che si sfiorano ripetutamente finchè ha la meglio CRO_NUMERO1 mentre ANDREAGINKA va ai box e ALESSIO1998-25 si ritira.

Vince dominando da un capo all’altro UNAPULITAN che precede F1ITALIAN_KVYAT e F1ITALIAN_MATTs.

UNAPULITAN è anche il nostro pilota del giorno, autore di una prestazione impeccabile che probabilmente sarebbe stata inattaccabile anche se F1ITALIAN_KVYAT non avesse avuto i problemi iniziali.

Sull’altro piatto della bilancia, pessima manifestazione di sé offerta da SHARY96 e F1ITALIAN_DELTA.

propostmessico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INTERVISTE

UNAPULITAN: In qualifica ho fatto un piccolo errore nel T2 altrimenti sarei stato più vicino alla pole. In gara ho visto Kvyat partire malissimo e ne ho subito approfittato difendendo poi la posizione. Ho visto Kvyat e Matts in lotta e così sono riuscito a scappar via anche consumando un po’ di benzina. Ho avuto una buona strategia con le gomme che mi ha fatto guadagnare un ampio vantaggio. Per il resto, gara tranquilla senza rischi. Quando riesco ad allenarmi rendo bene in gara. Questa settimana l’ho fatto con Dilegge con cui abbiamo anche condiviso il setup ed i risultati si sono visti. Sono riuscito nell’intento di andar forte i primi giri e poi gestire la gara.

F1ITALIAN_KVYAT: E’ vero. Se non ci saranno provvedimenti nel post gara vincerò il titolo. In qualifica ho sbagliato tutto il T2. Mi attendevo un 1’14” alto ma comunque, per pochi centesimi, ho preso la pole. In partenza sono rimasto fermo al palo e sono stato risucchiato in terza posizione. Poi, per un lag mentre ero a contatto con Napo, ho danneggiato l’ala e perdevo tantissimo nelle S. Matts mi ha superato con un sorpasso che ritengo troppo spinto per cui farò reclamo. Dopo il secondo pit stop sono uscito parecchio avanti a lui. Sapevo di non poter più riprendere Napo e quindi ho cercato di andare al traguardo senza tagli e raccogliendo più punti possibili.

F1ITALIAN_MATTs: Qualifica così così. Non sentivo bene la macchina e più di questo non potevo fare. La gara si è messa subito bene. Ho fatto qualche sorpasso tra cui quello a Kvyat che aveva il flap rotto. Non avevo provato sulla distanza e ho pensato che le SS montate da Kvyat nell’ultimo stint non sarebbero arrivate alla fine ma mi sono sbagliato. Va comunque benissimo così. Per l’anno prossimo penso di esser pronto per la Master. E’ il mio obiettivo e ci spero.

  

  

sportarticoli SPORT LEAGUE (05.03.18)

 

 

sportpremessico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CRONACA

In settimana mano pesante dei Giudici per i gravi fatti di Austin. TELECONIKO è stato escluso dal Campionato (azzeramento dei punti licenza, ai sensi dell’art.11.3.1 del Regolamento) con ulteriore esclusione del pilota da ogni evento o competizione FiT fino al 31/7/2018.

Sono assenti inoltre F1NICOLA46 e DAVIDEF1 per cui il campo dei partenti si riduce a 12.

LUCADAMICO si aggiudica il titolo piloti se vince e SMOKEMAN845 non va oltre il 10° posto; la Haas ha già vinto il titolo costruttori.

Qualifiche sotto un autentico diluvio che bagna la prima pole di FIT_ANDRE26 in 1’28”804 davanti a DOVIPOWER93 di 0”319 ed a SMOKEMAN845 di 0”386. Solo 5° il capoclassifica LUCADAMICO.

Parte abbastanza bene FIT_ANDRE26 ma ciò non lo salva dall’attacco di DOVIPOWER93 in curva 1-2 e da quello successivo di IVANTRONZI mentre LUCADAMICO riesce a superare SMOKEMAN845 e, poco dopo, lo stesso FIT_ANDRE26 portandosi così al 3° posto.

Per la stessa operazione SMOKEMAN845, cui urge non perdere contatto con il rivale, deve attendere il giro 5.

Si crea così un quartetto al comando che diventa terzetto quando DOVIPOWER93 accusa improvvisi lag che costringono la Direzione Gara a ordinargli la pausa.

C’è bagarre tra MOVIANS, EMAZO1, REALHIROSHI e RIVER-TSUNAMI che comunque rimangono nell’ordine finché, prima della sosta, RIVER-TSUNAMI scavalca REALHIROSHI.

Al giro 9 LUCADAMICO completa la risalita superando IVANTRONZI che, a questo punto, anticipa la sosta montando gomme SS per una strategia su due soste.

I primi, eccetto DOVIPOWER93, vanno alla sosta al giro 11 montando gomme S per andare fino alla fine.

Quest’ultimo, insieme ad EMAZO1, RIVER-TSUNAMI e REALHIROSHI, effettua la sosta al giro 12 lasciando il comando a MOVIANS e MORNON79 la coppia Renault che, partita con gomme SS, non si è ancora fermata.

Quando entrambi vanno al pit stop, al comando passa IVANTRONZI seguito da LUCADAMICO e SMOKEMAN845 e intanto risale al 5° posto DILEGGE97, penalizzato da un danno all’ala iniziale che lo ha costretto ad una sosta anticipata, che comunque ha ancora una sosta da effettuare.

SMOKEMAN845 sa che, per tenere vivo il campionato, deve superare LUCADAMICO e la cosa gli riesce al giro 20 con un attacco deciso tra le curve 3 e 5 per poi prendere il comando quando IVANTRONZI va ai box.

C’è una doppia rimonta del team Ferrari dopo la seconda sosta di entrambi i piloti. IVANTRONZI va a caccia di FIT_ANDRE26 per il 3° posto e DILEGGE97 rinviene su MOVIANS ed EMAZO1, rispettivamente 5° e 6°.

DILEGGE97 raggiunge il suo obiettivo superando, al giro 29, i due avversari che poi si scambiano più volte le posizioni con grande coraggio di MOVIANS che ha un evidente danno all’ala.

IVANTRONZI deve invece attendere il penultimo giro per avere ragione di FIT_ANDRE26 dopo un lungo duello.

Il clou è però in testa dove SMOKEMAN845 e LUCADAMICO viaggiano a stretto contatto fin dal pit stop. Il pilota Haas le prova tutte e l’ultimo giro vede un attacco in ogni curva ma SMOKEMAN845 riesce a resistere e conclude primo sotto la bandiera a scacchi precedendo lo stesso LUCADAMICO e IVANTRONZI che però, a causa delle penalità rimediate in gara, cederà la posizione a FIT_ANDRE26.

Nota statistica, l’arrivo più ravvicinato di ogni epoca con REALHIROSHI che precede sul traguardo MORNON79 di soli 4 millesimi anche se poi verrà scavalcato per il computo delle penalità.

Difficile trovare un unico pilota del giorno. Senza nulla togliere allo spettacolare braccio di ferro tra i due leader della classifica, vogliamo però premiare il ritorno a buoni livelli di MOVIANS, autore di una gara brillante e coraggiosa con una strategia alternativa.

Può invocare solo la mala sorte, sotto forma di una connessione ballerina, DOVIPOWER93 che era al comando in quella che sembrava una gara in cui aveva concrete possibilità di vittoria.

sportpostmessico

  

  

  

 

 

 

 

 

INTERVISTE

SMOKEMAN845: In qualifica sia io che Luca abbiamo sbagliato la tempistica prendendo la bandiera per qualche secondo e dovendoci accontentare del tempo precedente. Non ho fatto una buona partenza per cui ho cercato di non far danni accodandomi a Ivan e Luca quando Dovipower ha cominciato a laggare e si è messo in pausa. Ho visto che Ivan è rientrato quasi subito ed ho capito che andava su due soste mentre io e Luca eravamo su una. Nell’ultimo stint mi sono agganciato a Luca per risparmiare benzina perché ero messo male. Poi sono riuscito a passarlo ed ho cercato di staccarlo fino alla fine. L’ultimo giro è stato un duello infinito. Mi spiace averlo forse danneggiato alle S e, nel caso, lo invito a farmi un reclamo. Sarei andato su una sola sosta anche se la qualifica non fosse stata bagnata perché ho imparato che in una 50% fare due soste è una follia. Mi interessa arrivare ad Abu Dhabi con il campionato ancora aperto e, anche se non dovessi vincere, è stato un campionato bellissimo e con Luca mi sono divertito tanto e sono soddisfatto. Ci proverò comunque.

LUCADAMICO: Un po’ di sfortuna in qualifica perché avevo oltre 1” di vantaggio sul mio tempo precedente ma ho fatto un errore al T3 e poi sono rientrato proprio mentre la pioggia si alleggeriva. Mi sono proposto una gara tranquilla e, quando ho visto che Ivan andava per due soste, mi sono messo sulla difensiva. Smokeman mi ha sorpreso ed allora, per risparmiare un po’ di benzina da tenere per l’ultimo giro, usavo la miscela magra nei tratti in cui avevo il DRS. L’ultimo giro ho provato il tutto per tutto. C’è stato il contatto con Smokeman ma nessuno dei due voleva alzare il piede. Però queste sono le gare. Non guardo la classifica perché mi fa agitare. In Brasile mi concentrerò solo sulla gara e poi si vedrà. Interlagos è una pista che mi piace come, d’altra parte, tutte quelle di questo finale di campionato.

FIT_ANDRE26: La partenza, con questo rettilineo molto lungo, non aiuta a mantenere le posizioni e così mi hanno sfilato. Poi ho avuto un decadimento delle gomme ed ho dovuto gestirle per poter fare una sola sosta. Non so cosa sia successo con Dovi ma penso che sia stato un suo problema di lag. Con Ivan ho avuto un po’ di fortuna dato che ha preso 3” di penalità al penultimo giro ma ho tirato fino all’ultimo arrivando con l’usura al 75%. Sarebbe bellissimo cogliere la prima vittoria ad Abu Dhabi che mi piace molto. Per Interlagos spero in una pioggia battente anche in gara dato che vado molto bene sul bagnato. Mi piacarebbe molto partecipare alle Finals con piloti di livello altissimo ma Dovi va veramente forte. Io ci proverò. Faccio i complimenti a Smoke e Luca per il loro passo incredibile.

 

primearticoli

 PRIME LEAGUE (09.03.18)

 

 

primepremessico


 

 

 

 

 

 

 

CRONACA

Unico assente di giornata FABIOMAX70.

GILLES27 può aggiudicarsi il titolo piloti se vince e ZAMPY92 non va oltre l’8° posto; la Force India ha già vinto quello costruttori.

Qualifiche caratterizzate da incidenti che eliminano ADVANCEAPPLE e F1ITALIAN_ROBY che partiranno in fondo alla griglia. Si aggiudica la pole GILLES27 in 1’16”004 su TOPPINGKESTREL di 0”055 e LOPENSKY_88 di 0”805.

Al via c’è uno stop&go per partenza anticipata per NASPAZ. GILLES27 mantiene il comando mentre TOPPINGKESTREL viene scavalcato da LOPENSKY_88 prima di tamponarlo ed andare in testacoda in curva 4.

Nei contatti che seguono, rimangono coinvolti CRONOLIFE, ALEXPILOTINO ed EMYS72 e questi ultimi due vanno ai box per il cambio dell’ala.

Dietro GILLES27 si forma un quartetto con LOPENSKY_88, ZAMPY92, TALZ_706 e ADVANCEAPPLE che guadagna il 4° posto all’inizio del giro 5. TALZ_706 prova a riprendere la posizione al giro dopo ma c’è un contatto in curva 2 e la Red Bull si gira con un danno all’ala creando un po’ di scompiglio e quindi fermandosi ai box.

Nel frattempo registriamo un duello rusticano tra due piloti poco citati dalle cronache: NASPAZ ed ALEXPILOTINO si disputano così la decima posizione.

Al giro 8 ZAMPY92 rompe gli indugi e mette a segno un bel sorpasso all’esterno di curva 4 su LOPENSKY_88.

TALZ_706 rompe ancora l’ala e, rientrando ai box, perde l’auto e si schianta sul muretto della pit lane ritirandosi.

La serie dei pit stop è inaugurata da TOPPINGKESTREL al giro 9, seguito da ZAMPY92 al giro 10 e dagli altri piloti di vertice al giro 11, tutti su gomme S.

GILLES27 torna in pista al 2° posto dietro F1ITALIAN_ROBY che, con le sue gomme SS, deve ancora fermarsi ma il giro di anticipo frutta a ZAMPY92 un avvicinamento al suo compagno di squadra, con il ritardo che si riduce a poco più di 2”, ed un maggiore vantaggio su LOPENSKY_88.

GILLES27 scavalca ben presto F1ITALIAN_ROBY che poi va ai box liberando il 2° posto a ZAMPY92 seguito a distanza da LOPENSKY_88 e da ADVANCEAPPLE mentre il 5°, TOPPINGKESTREL, è parecchio distante.

La situazione rimane a lungo congelata finché, nel terzetto che segue GILLES27, si infiltra EMYS72, doppiato ed appena uscito dai box dopo aver montato gomme US.

Il pilota Renault esce dietro ZAMPY92 e lo pressa per un intero giro fino a superarlo all’inizio del giro 29 ma la bagarre fa si che LOPENSKY_88 arrivi negli scarichi della Force India con ADVANCEAPPLE subito a ridosso.

EMYS72, ormai libero da bandiere blu, riesce a superare ALEXPILOTINO malgrado nel duello abbia danneggiato l’ala e tuttavia il suo ritmo deve ridursi sicché viene nuovamente raggiunto dal terzetto guidato da ZAMPY92 cui, a questo punto, lascia strada proprio mentre ADVANCEAPPLE si produce in un duro sorpasso su LOPENSKY_88.

Va a vincere GILLES27 che precede ZAMPY92, ADVANCEAPPLE e LOPENSKY_88.

Pilota del giorno è GILLES27 che, superato l’infortunio che ha condizionato la sua prestazione ad Austin, ha compiuto un importante passo avanti verso la conquista del titolo piloti.

Delusione per TOPPINGKESTREL, dopo la brillante qualifica, per una gara condizionata dall’iniziale contatto con LOPENSKY_88. Il pilota ha comunque le doti per rifarsi già dal prossimo GP del Brasile.

primepostmessico

 

 

 

 

 

 

 

INTERVISTE

GILLES27: Il primo pensiero di oggi è stato di ritornare a vedere bene. Qualifica non buonissima perché, dopo un giro discreto in 16”0, per tre volte ero sotto ma ho preso tre tagli con annullamento dei giri. Mi è rimasta comunque la pole. Temevo la pioggia perché non ero preparato. Partenza tranquilla e dopo ho fatto gara di testa cercando soprattutto di controllare e non prendere tagli visto che nelle gare precedenti c’è stata un’ecatombe. E’ andata bene senza pressioni per tutta la gara. Con Zampy ci siamo accordati sui giri della sosta. Complimenti a lui per un’altra doppietta e credo che siamo prossimi a battere il record di punti della McLaren dell’anno scorso.

ZAMPY92: Una buona partenza che mi ha permesso di superare subito Talz. Poi si è girato Topping e sono arrivato dietro Lopensky che è uscito male da curva 3 e così ho fatto un bel sorpasso all’esterno di curva 4. Lui è stato bravissimo e corretto a lasciarmi lo spazio. Dovevo fermarmi al 12° giro ma temevo un undercat e ho anticipato guadagnando un paio di secondi. Gilles invece, come ieri in prova, con le gomme S aveva un altro passo per cui non guardavo più avanti ma dietro. Tutto bene fino all’uscita di Emys dai box con gomme nuove. L’ho passato in curva 1 ma mi ha pressato tutto il giro facendomi perdere più di 1”. Ho deciso di farlo passare ma a quel punto avevo Lopensky in zona DRS per cui ho ricominciato a sudare. Poi ha fatto un errore ed ha duellato con Advance per cui ho guadagnato un po’ di terreno che ho portato fino alla fine. Bella doppietta e bravo Gilles. Correre con un compagno di squadra così è bello, sentirsi quasi tutti i giorni, preparare la gara. Non c’è paragone rispetto allo scorso anno.

ADVANCEAPPLE: In qualifica sono andato a muro come un pollo. Riguardo l’incidente di Topping, ho visto soltanto la Mercedes girata ma non mi sono interessato più di tanto. Ho solo pensato a spingere e basta.

 

Letto 173 volte Ultima modifica il Domenica, 11 Marzo 2018 00:41
Devi effettuare il login per inviare commenti

LANGUAGE

Copyright © 2018 www.formulaitalianteam.com. Tutti i diritti riservati.

Bookmaker review site http://wbetting.co.uk/ for William Hill