Banner F1T 2015 sito banner

 
YOUTUBE NEW  Twitch Icon  TWITTER NEW  FACEBOOK NEW TAPATALK NEW 2  ts logo                                                        


                                                             ONLINE RACE PLATFORM SINCE 2010
Sabato, 17 Febbraio 2018 01:57

La settimana FiT – BestOfTheWeek - NUMERO 14 Anno 2018

Scritto da Gilles27

 bestoftheweek

 

La settimana FiT – BestOfTheWeek - NUMERO 15 Anno 2018

GP DELLA SETTIMANA

MALESIA – Sepang – Quindicesima prova dei Campionati FiT su F1 2017

 circuito malesia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il 2017 segna il passo d’addio al mondiale F1 del circuito di Sepang ed è un peccato perché è molto completo ed intrigante o, come dicono gli addetti ai lavori, un tilkodromo ben riuscito.

Inaugurato nel 1999, misura 5.543 metri e si è mantenuto praticamente immutato salvo piccoli dettagli.

E’ caratterizzato da due lunghi e larghi rettilinei che, essendo anche zone DRS, favoriscono i sorpassi.

Diversi i motivi tecnici offerti. La trazione è messa a dura prova all’uscita della Pangkor Laut (curva 2), della Langkawi (curva 4) e del tornantino Berjaya (curva 9). Determinante per il tempo sul giro è la percorrenza della veloce sinistra destra Genting (curve 5 e 6) con ingresso in pieno e uscita parzializzata che si fa “in fiducia” perché l’apice della curva destra si vede solo quando ci si è sopra. Complicate ed intriganti le frenate in curva alla Kenyir Lake (curva 11) ed alla Sunway Lagoon (curva 14). Se aggiungiamo che anche la doppia sinistra Klia offre validi spunti tecnici perché va impostata come un’unica curva, possiamo dire che ce n’è per tutti i gusti.

Due, come s’è detto, le zone DRS con un unico detection point posto in uscita da curva 12.

Il carico aerodinamico è medio alto per la presenza di curve in appoggio e rapidi cambi di direzione che penalizzano assetti molto scarichi per sfruttare i lunghi rettilinei. Importantissima è la taratura delle sospensioni.

Tra i ricordi peschiamo la vittoria di Eddie Irvine su Ferrari nel 1999, all’inaugurazione del circuito, nella gara che segnò il rientro alle corse di Michael Schumacher dopo il brutto incidente di Silverstone. Schumacher recitò mirabilmente il ruolo di scudiero del compagno di squadra in lotta per il mondiale con Mika Hakkinen che però si risolse a favore del finlandese all’ultima prova in Giappone.

La gara prevede 56 giri per la Master e la Pro League, 28 per la Sport e la Prime League.

La Pirelli ha portato i compound Supersoft (SS – Rosse), Soft (S – Gialle) e Medium (M – Bianche).

  

masterarticoli MASTER LEAGUE FORMULAPASSION.IT (15.02.18)

 

 

masterpremalesia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CRONACA

E’ assente CASTILLO_EMA. SARO_PROST e BILLIEJOE97G dovranno scontare 10” di penalità sul tempo finale di gara per raggiunti limiti di punti licenza, ai sensi dell’art. 11.3.1 del Regolamento.

La pole position è di SARO_PROST in 1’30”693 con soli 38 millesimi di vantaggio su F1ITALIAN_MAGIC. Terzo si piazza un sorprendente J-SPORTVR46 a 0”168.

Scatta bene J-SPORTVR46 ma i primi due tengono botta e, all’uscita di curva 2, le posizioni rispettano la griglia.

Poco dopo, al 4° posto sale ALBERTO_222_46 che approfitta di un errore di NICOFIORE000 per scavalcarlo.

Piccolo strappo dei primi tre che approfittano della lotta con cui NICOFIORE000 riprende il 4° posto su ALBERTO_222_46 che, qualche curva dopo, finisce la sua gara contro il muro mentre F1ITALIAN_FLAMIN scavalca MARCO_GANU e si porta all’8° posto e FED_00LH, al giro 11, con grande anticipo, apre la serie dei pit stop.

Risale F1ITALIAN_MAURO che supera CRIFERRARI1988 e conquista il 5° posto alle spalle di NICOFIORE000.

Va subito ai box, al giro 12, CRIFERRARI1988 seguito, dopo un giro, da NICOFIORE000 e F1ITALIAN_MAURO mentre i primi tre, sempre attaccatissimi, continuano.

Al giro 15 vanno ai box simultaneamente SARO_PROST, F1ITALIAN_MAGIC e J-SPORTVR46 ma pagano il ritardo sicché, oltre ai piloti che non si sono ancora fermati capitanati da BIRILLODOG che va al comando, SARO_PROST si ritrova dietro NICOFIORE000, poi c’è FED_00LH seguito da F1ITALIAN_MAGIC mentre J-SPORTVR46 perde un’eternità ai box e precipita al 13° posto.

Dietro BIRILLODOG si sviluppa uno spettacolare duello fra F1ITALIAN_FLAMIN e MATTEO_PITTACCIO che percorrono appaiati quasi mezza pista prima che il pilota Williams si aggiudichi il 2° posto per poi cederlo nuovamente il giro dopo.

Nel frattempo F1ITALIAN_MAGIC supera FED_00LH e si porta al 7° posto dietro SARO_PROST che comincia a farsi vedere negli specchietti di NICOFIORE000.

Rompe gli indugi SARO_PROST superando NICOFIORE000 e lanciandosi su MATTEO_PITTACCIO, ultimo a resistere con le gomme iniziali, che viene immeditamente scavalcato da entrambi ed anche da F1ITALIAN_MAGIC.

A metà gara c’è al comando un terzetto con SARO_PROST, NICOFIORE000 e F1ITALIAN_MAGIC, segue un quartetto ben spaziato con FED_00LH, CRIFERRARI1988, F1ITALIAN_MAURO e J-SPORTVR46.

Un piccolo errore di SARO_PROST accende improvvisamente le polveri ed il terzetto si presenta fianco a fianco all’ingresso di curva 1 ma le posizioni si mantengono anche se per poco perché F1ITALIAN_MAGIC supera NICOFIORE000 ma intanto SARO_PROST ha guadagnato circa 2”.

Al giro 38 sosta ai box per i tre al comando ma ne approfitta SARO_PROST accumulando oltre 3” su NICOFIORE000 il quale, a sua volta, scavalca F1ITALIAN_MAGIC.

I distacchi lievitano e SARO_PROST intravede la possibilità di staccare F1ITALIAN_MAGIC di 10” ma quest’ultimo lo agevola prendendo 3” di penalità che lo porterebbero dietro CRIFERRARI1988 che lo segue in pista.

Sotto la bandiera a scacchi transita per primo SARO_PROST davanti a NICOFIORE000, F1ITALIAN_MAGIC e CRIFERRARI1988 ma è quest’ultimo, per il computo delle penalità, a piazzarsi al 3° posto.

Non ci sono dubbi per il pilota del giorno perché tutti attendevano da 14 gare questa prestazione di SARO_PROST. Peccato che sia venuta nell’unica gara in cui aveva 10” di penalità per cui la sua rimane una vittoria a metà ma il professore è finalmente tornato.

Un tuffo indietro per ALBERTO_222_46 che non ha dato continuità alle ultime brillanti prestazioni collezionando un ritiro.

 

masterpostgiappone

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INTERVISTE

SARO_PROST: Per me è una vittoria. Già in qualifica sapevo di avere ottime chances. Ho fatto un primo giro cauto per capire se c’erano problemi ed infatti c’era un calo di frame. Al secondo tentativo ho fatto qualche sbavatura che mi è costata 2/3 decimi ma ho comunque raggiunto la pole. In gara ho imposto il mio passo anche se, quando gli altri hanno un passo simile, con il DRS non si riesce a distanziarli. Ho provato in ogni modo, anche facendo avvicinare Magic a Nico in modo che entrassero in battaglia ed è andata così. Tornare al vertice fa piacere a me anche per tutti quelli che mi seguono. Provo a fare ancora qualche vittoria quest’anno ed al prossimo si vedrà.

NICOFIORE000: Non è stata una gara tranquilla e sono stato spesso in difficoltà. Una buona qualifica, sul tempo che mi aspettavo avendo provato poco e con un setup che non era perfetto ma neanche malissimo. In partenza ho perso la posizione da Alberto e poi ho provato a ripassarlo ma sono andato lungo rovinandogli la gara. Poi non riuscivo a recuparere sui prime tre e ho deciso di rientrare qualche giro prima. E’ andata bene perché ho passato tutti e tre ma ero sempre in crisi di benzina ed avevo le gomme più usurate. All’ultimo pit stop sono rientrato con Saro e Magic e sapevo che avrei potuto vincere solo stando davanti a Magic ed è andata bene perché ha perso più tempo ai box. Nell’ultimo stint ho controllato ma ho anche preso qualche spavento. Complimenti a Saro perché la vittoria è sua. Complimenti anche a Magic e a Cri che è incredibile, sempre lì tra i primi. Ad inizio anno mi aspettavo di poter vincere il titolo ma certamente non di vincerlo in anticipo come potrebbe accadere.

CRIFERRARI1988: E’ stata una gara difficile, la più tirata della stagione dopo Baku. In qualifica ho fatto un buon primo tentativo ma ho sbagliato il secondo. In partenza sono stato cauto per evitare contatti e sapevo di avere una zavorra alta che nei primi giri poteva darmi problemi. Nel secondo stint, con le gomme S, mi sono trovato bene, sono riuscito a saltare davanti a Mauro e credo che sia stato il momento decisivo. Mi sono staccato da lui e Jacopo e ho raggiunto Fed superandolo senza troppa resistenza da parte sua. Poi è stata una bella battaglia sui decimi con Magic. Non sapevo della sua penalità ma c’era qualcosa di strano perché continuava a spingere anche avendo 3” di vantaggio. Sono molto contento perché arrivare davanti qui era veramente difficile. Sono soddisfatto della stagione ma mancano ancora 5 gare. Ho 5 punti da Magic e non sarà facile perché è un gran campione ma sarà bello affrontarlo.

 

 

 PRO LEAGUE (13.02.18)proarticoli

 

 

propremalesia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

CRONACA

Assente annunciato CAMPANA_PAT. Desaparecidos F1ITALIAN_DELTA e SIMO_CASCIARO, si parte in 11.

Qualifiche interamente sul bagnato che si conclude con tre piloti in 65 millesimi. La strategia vincente è di ALESSIO1998-25 che imbarca carburante e rimane a girare ottenendo la pole in 1’44”557. Secondo è F1ITALIAN_KVYAT che vanifica il suo miglior giro con un errore e conclude a 0”015 davanti a UNAPULITAN a 0”065 dal primo.

Cielo nuvoloso al via ma non piove. Avendo libertà di scelta delle gomme, si schierano tutti con SS ad eccezione di CRO_NUMERO1 e SHARY96 che optano per le S.

Le vetture si avviano regolarmente mantenendo le posizioni della griglia salvo qualche scaramuccia nelle retrovie di cui fa le spese REIYEL83 costretto subito ai box per il cambio dell’ala.

ALESSIO1998-25 e F1ITALIAN_KVYAT provano ad allungare, con il leader della generale che si porta al comando all’inizio del giro 5, e UNAPULITAN fa di tutto per rimanere agganciato me sembra al limite ed infatti, dopo un paio di lunghi, commette un errore in uscita da curva 14 ed è superato da F1ITALIAN_MATTs e F1ITALIAN_PIQUET che, nel frattempo, avevano scavalcato CRO_NUMERO1. Nel parapiglia iLSEVO rompe l’ala e rientra ai box.

UNAPULITAN riprende subito la posizione su F1ITALIAN_PIQUET che poi commette un errore e scivola al 7° posto scavalcato da CRO_NUMERO1 e ANDREAGINKA.

Intanto i primi due prendono margine e F1ITALIAN_KVYAT prova anche a distanziare ALESSIO1998-25.

Si ritira iLSEVO e F1ITALIAN_PIQUET ritorna su ANDREAGINKA scavalcandolo e guadagnando il 6° posto.

Poco prima che si apra la finestra dei pit stop UNAPULITAN si intraversa ancora in curva 11 e va a baciare le barriere, non distrugge la vettura ma deve rientrare ai box uscendo al 9° posto.

In rapida successione vanno ai box F1ITALIAN_KVYAT al giro 17, che monta le S ed esce davanti a NIVEK990, e ALESSIO1998-25 al giro 18, che invece va su gomme SS.

Quando, al giro 20, si ferma anche F1ITALIAN_MATTs rimane al comando CRO_NUMERO1 con le sue S iniziali.

Dopo la sosta del pilota Toro Rosso si ristabiliscono le posizioni ed il motivo dominante è rappresentato dalla rimonta di ALESSIO1998-25 che ha il vantaggio di mescola su F1ITALIAN_KVYAT. Il distacco scende fino a 1” ma l’aggancio non si concretizza e proprio la differenza di gomme fa si che ALESSIO1998-25 rientri per primo al secondo pit stop, al giro 34 montando le S mentre CRO_NUMERO1 continua fino al 38 e monta le SS e F1ITALIAN_KVYAT fino al 39, monta le SS ed esce immediatamente dietro il rivale.

F1ITALIAN_KVYAT impiega solo poche curve per superare ALESSIO1998-25 ed isolarsi mentre quest’ultimo vede avvicinarsi sempre di più il compagno di squadra CRO_NUMERO1 a suon di giri veloci.

L’aggancio ed il sorpasso si materializzano al giro 48 e sono l’ultimo brivido di una gara che si avvia alla conclusione con posizioni ormai definite, salvo un duello tra REIYEL83 e NIVEK990 per l’8° posto e lo sciagurato incidente di ANDREAGINKA nelle ultime curve.

Vince in tranquillità F1ITALIAN_KVYAT precedendo CRO_NUMERO1 e ALESSIO1998-25.

Sarebbe troppo semplice assegnare il titolo di pilota del giorno a F1ITALIAN_KVYAT che ha dominato la gara con un ritmo da cronometro svizzero. Vogliamo però assegnare questo riconoscimento alla coppia Toro Rosso, ALESSIO1998-25, unico a mantenere il leader nel proprio mirino almento fino a metà gara e CRO_NUMERO1 per la strategia originale e il martellante recupero nella seconda parte di gara.

Nota stonata per iLSEVO. Ci sta la frustrazione per l’ennesimo contatto che lo ha danneggiato ma da un pilota da top five quale la classifica lo consacra ci aspettiamo una maggiore maturità ed un esempio.

 

propostmalesia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INTERVISTE

F1ITALIAN_KVYAT: Mi spiace per la qualifica perché a metà giro ero in vantaggio di mezzo secondo ma poi ho fatto un errore e un taglio. Ho preso una partenza cauta badando a controllare Unapulitan e poi, quando Alessio ha fatto qualche errore, l’ho superato. Poi ho impostato una gara sul ritmo perché la pista è scivolosa e l’errore sempre in agguato. Al primo pit stop ho visto che Alessio ha montato le SS e ho cercato di gestire le gomme sapendo che poi si sarebbe fermato prima. Dopo il secondo pit stop l’ho superato subito perché è uscito male da curva 14 e da lì ho gestito fino in fondo. Quanto al passo, è solo perché mi trovo molto bene con la macchina. E’ un risultato importante per il campionato ma il mio obiettivo non è gestire ma giocarmi gara dopo gara. Non ho copiato la seconda sosta di Alessio montando anch’io le gomme S perché era vicino e, anche con un solo giro di differenza, saremmo usciti in lotta a parità di gomme e anche Cro, che avrebbe montato le SS, sarebbe stato un pericolo per cui c’era il rischio di perdere la gara.

CRO_NUMERO1: Per un attimo ho pensato di fare una sola sosta ma con l’usura che avevo era quasi impossibile e penso anche che non convenisse. Un errorino al primo stint mi è costato ¾ secondi e 2 posizioni. Mi dispiace perché sarei arrivato più vicino ma non ero a mio agio con le gomme S. Infatti, quando ho montato le SS, la macchina ha cominciato a girare bene. Un po’ mi spiace di aver “rubato” il 2° posto ad Alessio che ha fatto un’ottima gara tenendo a lungo il passo di Kvyat..

ALESSIO1998-25: Avrei potuto copiare la strategia di Kvyat ma ho pensato di attaccare nel 2° stint con le SS, però ho avuto problemi con la benzina ed ho dovuto girare in magra per molti giri. Nel complesso, la gara non è andata come mi aspettavo ma un podio non si butta via. Ho fatto alcuni errori e comunque ho provato a scappare nei primi giri ma Kvyat ne aveva di più. Quando ho montato le gomme S sono riuscito ad andare davanti a Kvyat ma c’era anche Cro che, montando le SS, aveva un vantaggio di mescola. Così, quando Kvyat mi ha passato ho pensato solo a resistere a Cro ma aveva un ottimo passo e mi ha superato subito. In qualifica vado forte su alcune piste. In gara manca la costanza e la gestione dell’ansia. In partenza mi tremavano le gambe. Oggi anche la strategia non è stata delle migliori e, tornando indietro, la cambierei.

  

  

sportarticoli SPORT LEAGUE (12.02.18)

 

 

sportpremalesia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CRONACA

L’appuntamento malese si apre con l’annuncio del ritiro di SCRAX199. Sono assenti IVANTRONZI, sostituito da X_FAB_13X, MOVIANS e DOVIPOWER93. SMOKEMAN845 sconterà una penalità di 10” sul tempo finale di gara per raggiunti limiti di punti licenza, ai sensi dell’art. 11.3.1 del Regolamento.

A sorpresa è proprio la wildcard X_FAB_13X ad aggiudicarsi la pole in 1’31”257, precedendo di un soffio LUCADAMICO secondo a 0”034, e SMOKEMAN845 terzo a 0”135.

Subito fuori gara DAVIDEF1 dopo un contatto con RIVER-TSUNAMI, i primi tre mantengono le posizioni mentre lo scatto più efficace è di REALHIROSHI che risale dall’8° al 5° posto.

Non dura molto la leadership di X_FAB_13X che si gira all’uscita di curva 6 al 2° giro scivolando all’8° posto.

Anche EMAZO1, protagonista di una battaglia a centro gruppo, perde posizioni scendendo all’11° posto.

Ai giri 4 e 5 in successione vanno ai box per il cambio dell’ala F1NICOLA46 e TELECONIKO.

I due leader della generale fanno il vuoto su FIT_ANDRE26 che, a sua volta, precede a distanza DILEGGE97 che ha scavalcato REALHIROSHI.

I piloti arrivano in quest’ordine alla finestra dei pit stop inaugurata, al giro 9, da LUCADAMICO, SMOKEMAN845, DILEGGE97, che montano gomme S, e X_FAB_13X, nel frattempo risalito al 6° posto, che monta le M.

Si ristabiliscono le posizioni dopo i pit stop con i primi due separati da 1” ma c’è da segnalare una progressione di DILEGGE97 che si avvicina a FIT_ANDRE26 insidiando il 3° posto.

Colpo di scena al giro 19 quando LUCADAMICO, comodo 1°, perde la connessione e la sua vettura, guidata dall’IA, retrocede al 2° posto ad oltre 5” da SMOKEMAN845, prima che il pilota riprenda il controllo dell’auto, trovandosi incollati agli scarichi FIT_ANDRE26 e DILEGGE97 che ingaggiano un aspro duello al termine del quale ha la meglio il pilota Ferrari ma sembra proprio che la cosa non finisca qui.

Adesso il motivo dominante è dato da SMOKEMAN845 che forza l’andatura provando a mettere fra sé ed i rivali 10” che renderebbero indolore la penalità. Certamente non può farlo nei confronti di LUCADAMICO, che mantiene un ritardo di circa 5”, ma DILEGGE97 e FIT_ANDRE26 ballano sul limite.

Più indietro EMAZO1, dopo aver scavalcato ALEX-36VR46, accende un aspro duello con F1NICOLA46 e riesce a superarlo salendo al 7° posto.

Nelle ultime fasi gli occhi sono incollati al cronometro perché SMOKEMAN845 perde mordente sicché LUCADAMICO si avvicina fino a 2” ma soprattutto il ritardo di DILEGGE97 e FIT_ANDRE26 scende sotto i 10” ma, mentre i primi due vanno al traguardo nell’ordine, all’ultima curva FIT_ANDRE26 tira una staccatona discutibile su DILEGGE97 urtandolo e scavalcandolo di un soffio sul traguardo.

Pilota del giorno è LUCADAMICO che aveva la gara in pugno, ha rischiato di perderla per un problema di connessione ma ha avuto la fortuna di riconnettersi prima che fosse troppo tardi e non ha smarrito lucidità.

Difficile trovare note negative ma forse un po’ di delusione per X_FAB_13X, partito dalla pole, che sicuramente pensava ad un epilogo diverso ma il suo errore di inesperienza è comprensibile.

sportpostmalesia

 

  

  

 

  

 

 

 

INTERVISTE

SMOKEMAN845: Il mio obiettivo era farmi tirare da Luca perché sapevo di non avere passo e recuperare i 10” di penalità non era facile. Dopo la sosta, nel superare Emazo, ho perso qualche decimo e non ho più avuto il DRS. Poi ho fatto un errore e il distacco è aumentato a 2” finché Luca è crashato. Da lì ho spinto per cercare di mettere 10” su Dilegge e Andre e c’ero quasi riuscito ma poi l’usura gomme era eccessiva e ho dovuto rallentare per provare a spingere l’ultimo giro. Comunque va bene così. Purtroppo quasi certamente dovrò saltare la prossima gara per impegni universitari. Spero di non perdere troppi punti e ripartiremo da Austin.

LUCADAMICO: Non mi era mai capitato di disconnettermi tanto che non sapevo cosa fare per riprendere il controllo della macchina. Sembrava una gara facile. Con le gomme S avevo un buon controllo della vettura e tenevo un buon ritmo. Poi la disconnessione ha complicato tutto ma, per fortuna, sono riuscito a rientrare in tempo. Per Suzuka non mi pongo particolari obiettivi. E’ un tracciato come gli altri per cui corro e vedremo come andrà. Sapere che non ci sarà Smokeman non mi cambia niente. Proverò come al solito e si vedrà in gara.

FIT_ANDRE26: Cominciando dall’ultima curva, sono uscito veloce sul rettilineo e, quando ho visto la porta aperta, mi sono buttato all’interno. Dilegge stava però stringendo e c’è stato il contatto in cui danneggiato l’ala. Poi abbiamo fatto l’ultimo rettilineo appaiati e a me, tra l’altro, è finita la benzina ma sono arrivato davanti per 29 millesimi. Un sorpasso un po’ al limite come molte lotte che avevamo avuto prima. Si vedrà nel post gara. Ho lavorato più del solito sul setup e questo mi ha agevolato sia in qualifica che in gara. Sapevo dei 10” di Smokeman ma non avevo idea della sua distanza in gara per cui mi sono concentrato nella lotta per il 3° posto. Per il Giappone, pista che non mi piace, mi preparerò come al solito.

 

primearticoli

 PRIME LEAGUE (16.02.18)

 

 

primepremalesia

 


 

 

 

 

 

 

CRONACA

E’ assente CRONOLIFE. TALZ_706 dovrà scontare una penalità di 10” sul tempo di gara rimediata a Monza.

Qualifiche sul bagnato pesante con la pioggia che si alleggerisce soltanto nelle ultime fasi. FABIOMAX70 finisce a muro e distrugge l’auto e ADVANCEAPPLE si aggiudica la quarta pole consecutiva in 1’47”274 davanti a TOPPINGKESTREL di 0”508 e TALZ_706 di 0”798. Male la Force India con GILLES27 al 5° posto e ZAMPY92, che non ha potuto disputare le qualifiche per una disconnessione, a chiudere la griglia.

Anche la gara inizia sul bagnato ma, intorno a metà gara, si prevede che la pista andrà ad asciugarsi.

In partenza ADVANCEAPPLE si avvantaggia subito seguito da TOPPINGKESTREL e, dietro di loro, è battaglia tra LOPENSKY_88, che ha colto un ottimo avvio dal 6° posto in griglia, e TALZ_706 che ha la meglio dopo curva 4.

A conclusione del 1° giro ZAMPY92 entra ai box con l’ala rotta e GILLES27 si insinua all’interno di LOPENSKY_88 in curva 1 ma c’è un contatto e, dopo un altro tentativo in curva 4, il pilota Force India deve desistere.

ADVANCEAPPLE prende margine su TOPPINGKESTREL che è insidiato da TALZ_706 ma il pilota Red Bull molla la presa ed è avvicinato da LOPENSKY_88 e GILLES27.

Altro attacco di GILLES27 in curva 4 che stavolta ha ragione di un LOPENSKY_88 estremamente corretto mentre l’altra Force India di ZAMPY92 scavalca l’altra Ferrari di FABIOMAX70 salendo al 9° posto.

Ancora a curva 4 GILLES27 attacca TALZ_706 ma deve attendere l’inizio del giro 10 per un duello senza sconti ma molto corretto tra le curve 1 e 4 al termine del quale matura il sorpasso.

Risale anche ZAMPY92 che supera F1ITALIAN_ROBY e guadagna il 7° posto.

Continua la marcia di ADVANCEAPPLE che ha circa 3” di vantaggio su TOPPINGKESTREL mentre TALZ_706 va ai box per il cambio gomme rimontando le Intermedie.

Diminuisce l’intensità della pioggia ed, alla fine del giro 14, viene annunciata l’attivazione del DRS, prova che la pista è pronta per le gomme da asciutto. I primi tre però hanno già superato l’ingresso della pit lane e devono fare un altro giro mentre, dietro di loro, vanno tutti ai box a montare le slick.

Chi ne fa le spese è GILLES27 che fora in curva 9 e, dopo un testacoda, rientra lentamente ai box.

Ai box dunque i primi tre e quando le soste sono ultimate, al comando rimane ADVANCEAPPLE davanti a TOPPINGKESTREL, LOPENSKY_88 che ha recuperato tanto, TALZ_706 e GILLES27 che esce proprio davanti a ZAMPY92 nello stesso istante in cui quest’ultimo supera EMYS72.

Al giro 21 alcuni testacoda di ALEXPILOTINO provocano un po’ di scompiglio nel gruppo e, poco dopo, il pilota Mercedes perde nuovamente l’auto e va a muro ritirandosi.

Nel frattempo TOPPINGKESTREL, con il vantaggio di mescola, si fa sotto ad ADVANCEAPPLE giungendo a pochi decimi dal leader mentre ZAMPY92 ha un’incertezza in uscita da curva 15 e perde il contatto da GILLES27.

TALZ_706 rinviene su LOPENSKY_88 e lo supera al giro 24 ma non riesce ad allontanarsi più di tanto.

Negli ultimi giri ADVANCEAPPLE rintuzza i tentativi di TOPPINGKESTREL mentre c’è un po’ di agitazione alle loro spalle perché TALZ_706 giunge su NASPAZ doppiato che però non da strada sicché sulla Red Bull arrivano LOPENSKY_88 e anche GILLES27.

Transita sotto la bandiera a scacchi ADVANCEAPPLE precedendo TOPPINGKESTREL e TALZ_706 che però, a causa della penalità di 10”, retrocederà al 6° posto.

Pilota del giorno è TOPPINGKESTREL che finalmente sale sul podio che sembrava alla sua portata fin dal Belgio dove però sfumò per un errore al Radillon ma una menzione per la correttezza, oltre che per la buona prova, va a LOPENSKY_88.

Nulla da segnalare invece come rovescio della medaglia. Qualche errore dovuto alle condizioni della pista e qualche disavventura fanno parte delle gare. Rivedibile solo il comportamento di NASPAZ che, da doppiaato, ha ostacolato TALZ_706 causandogli anche la rottura dell’ala.

primepostmalesia

 

 

 

 

 

 

 

INTERVISTE

ADVANCEAPPLE: Se la gara fosse stata tutta bagnata sarebbe stato meglio. Faccio i miei complimenti a Kestrel, con il quale mi sono allenato in settimana, perché è andato veramente forte. Poco da dire sulla mia gara. Ho forzato quando dovevo e alla fine sono arrivato al traguardo. I momenti critici, in questa gara, sono stati dall’inizio alla fine. Ho cercato di gestire sapendo che sarebbe arrivato Kestrel anche cambiando le mappature. Per l’anno prossimo, se chi oggi è in Prime dovesse rimanere, preferirei restare anch’io perché mi trovo bene ma per un passaggio di categoria, se ci sono le condizioni, perché no?

TOPPINGKESTREL: [L’intervista a Toppingkestrel non può essere riportata per un problema di audio].

TALZ_706: Parlando della stagione, ho commesso molti errori ma sono ugualmente soddisfatto perché, quando bisognava dimostrare di andar forte, l’ho fatto. Ho avuto varie sfortune e Gilles ha preso il largo. Sulla gara di stasera posso dire che avevo poco allenamento, ho dovuto fare una sosta in più per l’usura e poi, alla fine, non ho capito cos’è successo con Naspaz. Non penso che non si sia accorto di me anzi ha cominciato a lottare e mi ha rotto l’ala e così ho perso i 10” che avevo accumulato su Zampy. Ad inizio anno pensavo di andare sulla 100% ma la Preseason non è andata bene. Sono andato in Prime che comunque è un buon modo per crescere dato che è il primo anno senza aiuti. L’anno prossimo spero di salire in Sport, una motivazione in più per migliorarmi.

 

Letto 70 volte Ultima modifica il Domenica, 25 Febbraio 2018 02:11
Devi effettuare il login per inviare commenti

LANGUAGE

Copyright © 2017 www.formulaitalianteam.com. Tutti i diritti riservati.

Bookmaker review site http://wbetting.co.uk/ for William Hill