Articoli F1 Codemasters [PS3-PS4]

rogerluke abuCon una gara di anticipo, il pilota della Williams Rogerluke, festeggia il suo primo titolo iridato. Con un gran vantaggio prestazionale ha saputo dominare durante la prima parte del campionato e con una magistrale condotta ha gestito il cospicuo vantaggio nelle ultime gare.
Il pilota di Lanciano ha concluso la 15° gara stagionale in terza posizione dietro DavideF1 2° e Kekko5678 vincitore del Gran Premio di Abu Dhabi. La corsa si è decisa al primo giro quando Kekko, che scattava in pole position, è riuscito a difendersi dall’attacco di Roger. Con un passo gara devastante ha incrementato giro su giro il gap sul primo inseguitore per poi andare a vincere con un vantaggio di quasi 37 sec.
Rogerluke poteva accontentarsi persino di un 9° posto, che gli avrebbe regalato ugualmente il titolo, ma ha disputato in seconda posizione una corsa regolare, dando la sensazione di non voler mai spingere a fondo. Ultimo brivido all’arrivo quando per festeggiare la vittoria del tanto sognato trofeo ha compiuto un maldestro testa coda che gli ha fatto perdere la seconda posizione a vantaggio proprio del pilota Mclaren DavideF1.
In quarta posizione e autore di un'ottima gara è Advanceapple, che partito con pneumatici duri ha lottato col coltello tra i denti sino a conquistarsi questo ottimo piazzamento.
In quinta posizione troviamo il rientrante Mark_us73, che ci ha regalato tantissime emozioni con duelli molto corretti, prima col compagno di squadra e in seguito proprio con Advanceapple. 6° posizione per Kosmic_racing, molto sfortunato a causa di un contatto nelle prime e concitate fasi di gara. Il pilota della Toro Rosso ha saputo comunque rimontare diverse posizioni e difendere con onore i colori della sua scuderia. Più staccati ma ugualmente classificati nella zona punti troviamo Alexpilotino 7°, Lagz_nerox 8° e Fabiomax 9°. Purtroppo ritirati causa connessione Lelosave e Luca67F1, mentre Riki2290 assente ma giustificato.
Amici non ci resta che salutarvi e ricordarvi che vi aspettiamo tutti per l’ultima gara in Malesia lunedì 20 aprile alle 21:30.

  

 
 
 
SPORT LEAGUE LOGO MINI
 RISULTATI GARA Tracks Logo  drive 64
 
 PLAYLIST youtube logo
 
 
 
 
magic brasile masterQuarto successo stagionale per Magic nella Master League 2014. Il pilota emiliano ha vinto il Gran Premio del Brasile davanti ai diretti rivali in campionato, Mauro e Prost.
Al via 11 partecipanti dopo il forfait forzato di Lonk. In qualifica pole position di Kimi in 1:10.1 davanti a Magic e Prost. In partenza tiene la testa Kimi davanti a Magic e Prost. Nel primo stint Magic è velocissimo, passa Kimi e guadagna sulla coppia Prost-Kimi in battaglia.
Non è il solito Prost però, la sua scorbutica Williams lo costringe ad anticipare al giro 16 la sosta mentre Kimi con ritmo da qualifica và a prendere a fine primo stint Magic sorpassandolo ai box dopo la prima sosta. Si prospetta un bel duello tra i due ma l'ennesima disconnessione del pilota Lotus dà il via libera a Magic che da metà gara in poi deve solamente controllare gli avversari.
Lontano infatti Prost che deve fare i conti con Mark17 prima e soprattutto poi Mauro che dopo la prima parte di gara prevista, come da regolamento, con gomme dure, si scatena ed colleziona con gomme medie giri record che gli permettono di sorpassare in pista dopo l'ultimo pit-stop Prost con gomme hard.
Dietro i primi tre, costante e solida gara per Mark17 che rafforza il suo quinto posto in classifica generale. Sutil chiude al quinto posto sopravanzando negli ultimi giri Alesi 6°.
Lauda con un ottimo recupero dopo una folle penalità ad inizio gara del gioco chiude in settima posizione. Ottavo posto per la seconda Red Bull di Jenson in perenne bagarre con Themsc, Alesi e lo stesso Lauda. Proprio Themsc chiude al nono ed ultimo posto. Come detto sopra, assente Lonk e disconnesso Rambo durante la qualifica.
Con questo risultati Magic compie un passo importante nella conquista della Master portando a 23 i punti di vantaggio su Prost e 26 su Mauro ma ce ne sono disponibili ancora 75 quindi tutto è ancora in gioco. Nel costruttori Williams e Mercedes separate da 13 punti a due gare dalla fine.
La Master si prende una pausa nella settimana post-pasquale e ritornerà giovedì 16 aprile per la penultima gara ad Abu Dhabi. Buona pasqua a tutti.

 

 

 
 
MASTER-LEAGUE LOGO MINI
 RISULTATI GARA Tracks Logo  drive 64
 
 PLAYLIST youtube logo
 
 
 
nigel brasile proNel caos di Interlagos a spuntarla è Nigel a bordo della Marussia motorizzata Ferrari. Il pilota toscano ha utilizzato tutta la sua esperienza sfruttando a suo favore un meteo instabile. Con arguzia ha scelto di prolungare la prima sosta, attendendo il 30° passaggio, proprio quello in cui la pioggia si era fatta più insistente. Con questa strategia è riuscito ad azzerare lo il gap che Ita-ven97 aveva accumulato durante le prime fasi di gara. Con un passo eccezionale sul bagnato è riuscito infine a mettere pressione al pilota della Mclaren, sino a sorpassarlo gli ultimi giri quando il meteo è tornato sereno.
Onore a Ita-Ven97 2°, che ha disputato una gara sensazionale, dando la netta impressione che in condizioni normali avrebbe vinto con ampio vantaggio. Completa il podio un sorprendente Ema, che nonostante l’errore di setup durante le qualifiche, è riuscito ad artigliare un ottimo podio e a guadagnare una manciata di punti nei confronti del suo rivale Vergne.
Completa la festa in casa Marussia Overboost16 che si classifica 4°. Il pilota siciliano, gasato dai fans conterranei che lo seguivano in diretta su twitch, ha completato una prova molto convincente portando tanti punti alla sua scuderia. Chiude mestamente in quinta posizione Vergne che sembra essersi adagiato troppo sul buon distacco in classifica generale.
Completano l’ordine d’arrivo Allanking 6°, ottimo passo gara sull’asciutto ma un po’ in difficoltà sul bagnato, Sassi84 7°, diventato da poco papà quindi giustamente giustificato per questa prova opaca e Reporter 8° quest’ultimo già con la testa a F12015. Ritirato durante la gara Roby.
Adesso tutti ad Abu Dhabi, martedì 14 aprile per la 15° e penultima prova del campionato della Pro League.
   
 
 
 
PRO LEAGUE LOGO MINI
 RISULTATI GARA Tracks Logo  drive 64
 
 PLAYLIST youtube logo
 
 
 
 
riki brasile sportE’ Riki il vincitore del Gran Premio del Brasile a Interlagos, 14° tappa del campionato della Sport League targato F1italianteam. Il pilota di Lanciano gioca con le strategie e con la sua fantastica abilità di gestire i pneumatici.
Partito con le gomme più dure, riesce a compiere l’impresa di effettuare ben 24 giri, per poi effettuare il suo unico pit stop a 12 giri dalla fine. Con pneumatici più morbidi e soprattutto più freschi riesce a sorpassare Kekko a 5 giri dalla fine e conquistare la sua seconda vittoria stagionale. Migliore gara di sempre per Riki che con un pizzico di fortuna in più durante questo campionato, avrebbe potuto di certo dire la sua. Conclude con un altro podio Kekko5678 2°, che piazzandosi davanti al rivale Rogerluke 3°, rinvia di fatto la festa in casa Williams. 
Bellissima la lotta tra i due che ci hanno mostrato ancora una volta, una sana e divertente competizione. Quando mancano solo 2 gare al termine del campionato e 75 punti in palio, Rogerluke con 73 punti di vantaggio, potrebbe chiudere la pratica ad Abu Dabhi, prossimo appuntamento, accontentandosi del 9° posto. Il titolo è ormai ad un passo. 
Ottimi piazzamenti per Kosmic_racing95, Alexpilotino, rispettivamente 4° e 5° e per VonDutch95 6° e Fabiomax 7°.
I Drivers nelle ultime gare hanno dimostrato di aver fatto passi da gigante, dando la netta impressione che con delle gare pulite possono coprire stabilmente le posizioni a ridosso del podio. Gara incolore per Luca67F1, complice anche un contatto nelle prime fasi di gara chiude mestamente 8°. Il pilota bergamasco ha le qualità per uscire dalla crisi delle ultime gare e lo aspettiamo in Malesia, una delle sue piste preferite. Amareggiato con il suo muretto box è Naspaz a causa di una strategia sbagliata. Il pilota Ferrari era saldamente in 7° posizione ma effettuando un pit più degli altri non è riuscito ad andare oltre un 9° posto. Conquista l’ultimo punto disponibile Lagz_Nerox 10°, anche lui coinvolto in un contatto nelle prime fasi di gara. Fuori dalla zona punti ma comunque classificato è F1italian_Lelo 11°. Gara pressoché finita dopo 2 curve, dove un contatto e un severo Drive Through lo relegano in ultima posizione.
Ritirati DavideF1 e Advanceapple a causa di un incidente in uscita dalla curva 3, incidente peraltro ancora under investigation.
Amici di F1italianteam ricordiamo che l’appuntamento con la penultima gara della Sport League, Yas Marina Abu Dabhi, sarà Lunedì 13 aprile, esattamente tra due settimane a causa delle vacanze pasquali. Buona Pasqua a tutti

  

 
 
 
SPORT LEAGUE LOGO MINI
 RISULTATI GARA Tracks Logo  drive 64
 
 PLAYLIST youtube logo
 
 
 
lauda master monzaFinisce nel più incredibile dei modi il Gran Premio d'Italia. La vince Lauda che dopo aver pensato addirittura al ritiro porta a casa una vittoria (la prima stagionale dopo tante ottime qualifiche) tanto rocambolesca quanto meritata. Una gara sempre incerta fin dalle qualifiche dove Magic, leader del campionato, ha agguantato un pole paurosa in 1.23 netto.
Pronto quindi già alla fuga per approfittare di un Prost stavolta non eccelso nelle qualifiche e che sarebbe scattato dalla quinta piazza al via si vede già tutto andare in fumo. Lauda e Sutil lo sfilano alla prima curva, il primo mandandolo senza troppi complimenti anche sulla ghiaia in uscita dalla prima variante. Magic si ritrova quindi quarto con davanti Lauda, Sutil e Kimi. Sottotono in qualifica il pilota lotus con un sorpasso lag prende la vetta su Sutil ma purtroppo riceve una drive-through che lo relega in fondo al gruppo proprio quando sembrava di avere il passo per scappare via e riaffermare la sua candidatura al titolo. Sutil prende quindi di nuovo la vetta ma una crisi di gomme anticipata lo costringe a cedere la vetta a Lauda. Emozionanti lotte anche alle spalle dei primi con Mauro e Rambo spesso vicinissimi fra di loro.
Dopo il primo round di pit stop le posizioni si sgranano e Prost,partito con le dure, continua la sua avanzata risalendo dal fondo dopo un'uscita a Biassono al via. Il pilota siculo riesci a fare addirittura 31 giri con il compound duro e monta le morbide andando fino in fondo. Inizia così la sua incredibile rimonta mentre davanti Sutil si arrende anche a Jenson complice l'ennesima crisi di gomme della sua gara. Prost a suon di giri veloci arriva di gran carriera fino a portarsi in testa a 5 giri dalla fine. Il finale sembra scritto da un grande sceneggiatore di Hollywood. Prost finisce la benzina a pochi metri dalla staccata dell'ultima curva, Lauda da dietro è attaccato però anche da Jenson che ne ha di più, a metà parabolica Prost si pianta e sfilano come fulmini sia Lauda che Jenson che prova l'arrivo in volata ma non ce la fa per pochissimo. All'arrivo però scopriamo della folle penalità che è stato costretto ad incassare Prost, 20 secondi per un contatto inesistente che lo relegano al sesto posto, dietro a Magic, che si trova rocambolescamente terzo e sul podio e in una sola curva si ritrova dal dovere inseguire all'aver allungato ulteriormente in classifca su Prost portandosi a +13.
Chiude quarto Mauro autore di una gara non brillantissima ma costante. Quinto Sutil, che dopo una prima metà di gara in vetta è crollato pian piano. Settimo Rambo che sembrava pronto a scavalcare addirittura a scavalcare il compagno Magic dopo l'ultima sosta ma alla fine non ha retto il passo. Ottavo chiude Mark17 protagonista di alcune belle lotte nella prima metà di gara prima che le posizioni si delineassero. Nono Kimi, penalizzato dalla penalità iniziale con Sutil ma con un ottimo passo gara e decimo Alesì, in calo nettissimo rispetto alle prestazione delle ultime gare.
Mikerc ritirato, Lonk disconnesso per l'ennesima volta purtroppo: infernale la sua stagione dal punto di vista della connessione.
Ora il conto alla rovescia si fa pesante, solo 3 gare al termine, per la prossima settimana voleremo tutti sul circuito di Interlagos a San paolo del Brasile per la 14^ gara del campionato! E' tutto ancora da decidere e noi saremo qui per raccontarvelo!

 

 

 
 
MASTER-LEAGUE LOGO MINI
 RISULTATI GARA Tracks Logo  drive 64
 
 PLAYLIST youtube logo
 
 
 
rogerluke traguardo giapponeL’abruzzese della Williams vince il Gp d’Italia ipotecando così il titolo della Sport League 2015. Nonostante non fosse il più veloce del gruppo di testa, Rogerluke ha vinto con astuzia dimostrando ancora una volta il suo immenso valore. Nel prossimo gran premio avrà a disposizione il primo “match point”, che potrebbe farlo laureare campione con due gare di anticipo.
Amarezza in casa Mclaren, dove uno scatenato DavideF1 2°, ha dimostrato di trovarsi a suo agio nei lunghi rettilinei del tracciato lombardo. Purtroppo a causa di una partenza da dimenticare, di un errore alla variante Ascari e di un doppiaggio difficoltoso non è mai riuscito ad attaccare la Williams.
Completa il podio Kekko5678, che era partito fortissimo prendendosi di prepotenza la testa della corsa nelle prime fasi di gara. Purtroppo dopo il valzer dei pit stop, con pneumatici più duri, non è riuscito a confermare il passo gara iniziale e ha dovuto cedere prima la posizione alla Williams e a due giri dalla fine anche alla Mclaren di DavideF1.
Prova non particolarmente colorata per Riki2290 che riesce comunque a concludere al 4° posto con una gara regolare e senza sbavature. Buoni piazzamenti per Advanceapple 5°, pilota in grande crescita e Luca67F1 6° penalizzato da un incidente nella corsia dei box durante le qualifiche.
Un altro deluso di giornata è Alexpilotino 7°, che aveva compiuto dapprima l’impresa di classificarsi 5° durante le qualifiche e in seguito dopo una partenza fantastica era riuscito a stabilirsi saldamente in 3° posizione per diversi giri. Purtroppo a fine gara il tutto è stato vanificato da un incidente che lo ha relegato in settima posizione. Resta comunque la prova positiva e la consapevolezza di essere migliorato tanto in vista del prossimo campionato. 8° posizione per Lelosave, che considerato il passaggio da pad a volante, ha compiuto una buona prova macinando chilometri che gli torneranno molto utili in futuro.
Chiudono l’ordine di arrivo VonDutch95 9°, neo acquisto della Sport  League, Naspaz 10° e Lagz_Nerox 11°. Ritirato Fabiomax70 a causa di un incidente nelle prime fasi di gara.
Vi aspettiamo tutti in Brasile lunedì 30 marzo per un’altra emozionante gara delle Sport League.

  

 
 
 
SPORT LEAGUE LOGO MINI
 RISULTATI GARA Tracks Logo  drive 64
 
 PLAYLIST youtube logo
 
 
 

Prost williams suzukaF1Italian_Prost ha conquistato la sua quarta vittoria nella Master 2014, la prima a Suzuka  dopo il doppio successo di Sutil nelle edizioni 2012 e 2013, davanti al rivale e capo-classifica Magic sull'unica Mercedes in pista e Mauro su Ferrari.

Qualifiche estremamente tirate con Kimi che si conferma fortissimo sul circuito giapponese conquistando con un giro capolavoro la pole in 1:35.089 strappandola a Prost e Magic; tempi molto vicini con 7 piloti in un secondo.

Il meteo dà la possibilità di pioggia in gara al 34% e così è; la gara parte infatti sul bagnato. Davanti tutto regolare con Kimi che tiene la testa su Prost, Magic e Sutil mentre Mark17, causa contatto con Mikerc, è costretto a partire dal fondo. Prost ad inzio gara commette qualche errore di troppo, ne approfitta Magic ne approfitta passandolo al giro 6 mentre Kimi sembra poter controllare entrambi .

La gara si decide al giro 15, Kimi e Magic rientrano prematuramente ai box montando gomme intermedie, insieme a loro anche Alesi e Mark17. La scelta si rivela un grave errore; i piloti con le intermedie perdono un'eternità nei confronti di coloro che han tenuto le heavy-rain, Prost in primis ma anche Mauro, Sutil, Lonk e Mikerc. Sutil si ferma al giro 18 mentre Prost addirittura al 20 con un vantaggio abissale sugli avversari. Nella stessa tornata ennesima disconnesione purtroppo per Kimi che anche quest'anno causa connessione vede sempre più lontano il titolo della Master.

Magic può respirare e gettarsi all'inseguimento degli avversari per tentare almeno di limitare i danni in classifica generale. La pista si asciuga rapitamente e tutti i piloti montano  gomme morbide ad eccezione di Mauro e Lonk che son costretti a tenere le dure per almeno 15 giri.

Prost controlla comodamente la testa della gara mentre Magic con un passo sull'asciutto decisamente superiore a Sutil anticipando l'ultima sosta supera ai box sia Mauro che Sutil conquistando un insperato 2° posto.

Terzo posto per Mauro che col senno del poi avrebbe potuto con gomme morbide guadagnare un gradino in più sul podio ma comunque col 3° posto finale legittima ancora le sue speranze per il titolo finale.

Sutil ha chiuso al 4° posto dopo una gara non facile con Mauro prima e Magic poi sempre nei tubi di scarico del pilota Red Bull. 5° Mikerc finalmente a punti dopo alcune gare sottotono. Alesi 6°, Mark17 7° e Lonk 8° chiudono la classifica dei piloti al traguardo. DIsconnessi infatti Kimi e Lauda, quest'ultimo sembra ormai aver mollato lontanissimo anche in qualifica dai primi. 

Con questi risutati e salvo cambiamenti della direzione gara Magic, a quattro gare dalla fine, mantiene la prima posizione a quota 186 davanti a Prost a 180 e Mauro a 170 mentre nel costruttori la Williams è prima con 250 punti, +23 sulla Mercedes. 

La Master League, cari amici di F1Italianteam, ritorna la prossima settimana, giovedì 26 marzo a Monza per il Gran Premio d'Italia.

 

 
 
MASTER-LEAGUE LOGO MINI
 RISULTATI GARA Tracks Logo  drive 64
 
 PLAYLIST youtube logo
 
 
 
Vergne giappone proUna corsa in solitaria è quella che ha visto come protagonista Vergne nella dodicesima gara della Pro League 2014 di F1Italianteam. Il pilota Red bull, dopo aver conquistato l'ennesima pole con 1:35.428, soffiandola per meno di un decimo all'ottimo Ita-Ven97, è partito sin dai primi metri di gara fortissimo salutando letteralmente i suoi rivali che nel frattempo lottavano per la conquista degli altri gradini del podio.
Nulla da aggiungere sulla gara di Vergne, mai in difficoltà ed in totale controllo sui suoi diretti rivali attardati a fine gara di più di 40 secondi.
Protagonisti della lotta per gli altri due gradini del podio le due giovani promesse Ema ed Ita-Ven97. Un'errata trategia del pilota Mclaren, che ha ritardato l'ultimo pit-stop da gomme da asciutto ad intermedie, ha permesso ad Ema di recuperare tutto il gap che aveva accumulato nell'ultimo stint di gomme da asciutto, comquistando proprio negli ultimi giri un 2° posto che lo tiene pienamente in gioco per il titolo finale.
Poco male comunque per il pilota della Mclaren Ita-Ven97 che conquista l'ennesimo podio dimostrando di essere entrato stabilmente nei piani alti della Pro con ottime ambizioni anche per la prossima stagione.  
Dietro i soliti 3, Nigel ancora una volta ha portato punti per la Marussia con una gara di spessore ma un ritmo leggermente inferiore ai primi tre; ottimo comunque la prestazione del pilota di Grosseto ma pur sempre ad un minuto dallo stratosferico Vergne.
Più distanti la Lotus di Allanking 5° che si avvicina in classifica generale ad Overboost e Sassi 6°in continuo progresso con l'unica Toro Rosso in pista. La seconda Mclaren di Hamilton_Lewis ha concluso all'8° posto dopo una gara scialba ad un giro dal vincitore. 9° ed ultimo dei piloti al traguardo Roby sulla seconda Williams. Ritirato, purtroppo, per gravi problemi di lag Reporter. Disconnesso Overboost ormai in caduta libera. 
Con questi risultati Vergne allunga in classifica generale su Ema a +17 con Ita-Ven stabile al 3° posto. Nel costruttori Red Bull al 1° posto con 9 punti di vantaggio sulla Williams e 25 sulla Lotus.
Con queste premesse cari lettori di F1Italianteam, appuntamento alla prossima settimana, 24 Marzo per la tredicesima prova del Campionato Pro, a Monza.
   
 
 
 
PRO LEAGUE LOGO MINI
 RISULTATI GARA Tracks Logo  drive 64
 
 PLAYLIST youtube logo
 
 
 
 
riki suzuka mercedesVà in archivio anche la dodicesima tappa della stagione della Sport League 2014-2015 targata F1italianteam. A conquistare la sua 1° vittoria stagionale e di carriera è il pilota di Lanciano Riki2290, autore di una gara davvero impeccabile su Mercedes, davanti alla Williams di Rogerluke 2° ed un indomito Kekko5678 3°.
Problemi di connesisone e sfortuna hanno non poco limitato ed in negativo la stagione del pilota di Lanciano che ha conquistato di fatto un buon 50% della gara in qualifica partendo dalla pole.
La sua partenza sprint, grazie anche al pad, gli ha permesso infatti di imprimere fin dal primo giro un ritmo-gara non sostenibile dai suoi avversari, nemmeno dal capo-classifica Rogerluke che dopo un primo stint con problema ai pneumatici ha pensato bene di accontentarsi pensando al campionato. Il divarsio infatti su Kekko5678, ormai suo unico rivale, si dilata a 77 punti ponendo il pilota Williams ad un passo ormai dal titolo a quattro gare dalla fine.
Al 3°posto si è classificato un ottimo Kekko5678 che dopo aver scontato in qualifica la penalità di Singapore è partito dall'ultima fila ma con una gara fantastica è riuscito ad ottenere un insperato podio su un circuito nel quale tra l'altro i sorpassi non sono così semplici. Markus, solido e veloce, ha conquistato l'ennesimo 4° posto che gli permette di superare il proprio compagno di squadra DavideF1, all'ennesimo ritiro, in classifica generale. Lelosave 5° porta a casa, sull'unica Toro Rosso in pista, altri punti consolidando il 5° posto stagionale. Niente male per un debuttante.
Sorpresa di giornata è Alexpilotino, più che per il 6° posto finale, per il ritmo-gara che gli ha permesso di tenere a debita distanza l'eterno "rivale" Fabiomax 7° e la new entry VonDutch 8°. Molto corretto e disciplinato in pista il pilota di Lanciano (un altro direte voi :D) che ha bagnato l'esordio nella Sport con un risultato tutto sommato soddisfacente. 9° ed ultimo dei piloti al traguardo Lagz_Nerox sulla seconda Mercedes.
Ritirati Luca67F1 (grossi problemi di connessione per lui) e DavideF1. 
Nella classifica piloti Il divario tra Rogerluke e Kekko5678, ormai suo unico rivale, si dilata a 77 punti portando il pilota Williams ad un passo ormai dal titolo a quattro gare dalla fine mentre nel costruttori la Red Bull si colloca in seconda posizione dietro la Williams stabile al 1°.
Cari lettori di F1Italianteam l'appuntamento è a lunedì 23 Marzo per il quart'ultimo appuntamento della Sport League: il Gran premio d'Italia a Monza.

  

 
 
 
SPORT LEAGUE LOGO MINI
 RISULTATI GARA Tracks Logo  drive 64
 
 PLAYLIST youtube logo
 
 
 

kimi singapore lotusF1Italian_Kimi ha conquistato la sua terza vittoria nella Master 2014, la seconda a Singapore dopo quella del 2011 e le delusioni del 2012 e 2013, davanti al sorprendente Mark17 sull'unica Toro Rosso in pista ed il rientrante Sutil69F1 su Red bull.

La pista di Marina Bay si conferma ancora una volta la più selettiva del campionato, ancor più di Monaco. Qualifiche con le intermedie e 12 piloti in pista. Themsc si disconnette a pochi minuti dalla fine ed è costretto a saltare la gara. Prost dopo un paio di tentativi non eccezionali conquista la pole con il tempo di 1:50.652. Prima fila di fuoco con il rivale principale Magic 2° mentre in seconda fila Kimi ed un'ottimo Jenson alla sua migliore prestazione stagionale.

La partenza vede i piloti tutto sommato molto ordinati, un solo contatto tra Rambo e Lonk, davanti le posizioni si delinenano Prost detta il ritmo su Magic costantememnte più lento; il pilota Mercedes deve anzi preoccuparsi dall'arrivo di Jenson che con gomme da bagnato pesante è uno dei piloti più veloci in pista. Mauro dopo un'ottima partenza che lo porta in quarta posizione segue Jenson mentre dietro difficoltà per Sutil mai in ritmo gara con le gomme da bagnato pesante. Uno dei momenti decisivi della gara è senz'altro l'entrata della prima safety car dopo l'incidente di Rambo, gruppo compatto e tutte le vetture ai box a cambiare pneumatici, Prost è primo davanti a Kimi, Mauro e Magic che monta la gomma più dura.

Il passo dei primi due è insostenibile per gli altri, Kimi sull'asciutto tiene il ritmo del pilota Williams; i due sono con strategie diverse: Kimi che dopo l'entrata della safety car era rimasto in pista con gomme super-soft più vecchie di 4 giri opta per un ultimo stint di domme morbide (gialle) mentre Prost allunga l'ultima fermata ai box montando le super soft.

Il pilota Williams rientra secondo dietro Kimi ma al giro 44 il patatrac; Prost sbaglia e và a muro, safety car e porte spalancate per Kimi per la conquista della gara. Tutti ai box tranne Mauro che con gomme super-soft tenta l'azzardo di portare la macchina al traguardo senza fermarsi nuovamente.

Kimi ne approfitta, vola via, mentre nel gioco della safety car Mark17 e Sutil ne approfittano per piazzarsi in terza e quarta posizione. Entrambi superano la Ferrari di Mauro, Sutil con un attacco da brivido all'inizio dell'ultimo giro concludendo la gara rispettivamente al 2° e 3° posto.

Dietro Mauro 4°, Alesi, sull'unica Williams rimasta, porta a casa il 5° posto davanti ad un Magic incolore ma che paradossalmente allunga in classifica generale. Sono ora infatti 13 i punti sulla coppia Prost-Mauro mentre Kimi sale a 135. Nel costruttori Williams a 218 davanti a Mercedes 209 e Lotus 174.

Solo 6 le vetture al traguardo come da tradizione a Singapore, ritirati infatti oltre a Prost, Jenson dopo un'avvio di gara di spessore, Lonk, Mikerce come detto Rambo.

La Master League si ferma ora per una settimana per far posto alla Friendship-race con FTR-JIM ed F1SIMU, in bocca al lupo ai piloti italiani. L'appuntamento è pertanto per giovedì 19 marzo in una delle piste più belle e tecniche del calendario, Suzuka.

 

 
 
MASTER-LEAGUE LOGO MINI
 RISULTATI GARA Tracks Logo  drive 64
 
 PLAYLIST youtube logo
 
 
 
Pagina 1 di 15
© 2020 www.formulaitalianteam.com. Tutti i diritti riservati.