Banner FiT 2019

La settimana FiT – BestOfTheWeek - NUMERO 7 Anno 2017

   

 bestoftheweek

 

La settimana FiT – BestOfTheWeek - NUMERO 7 Anno 2017 (18-24 dicembre)

GP DELLA SETTIMANA

INGHILTERRA – Silverstone – Decima prova dei Campionati FiT su F1 2017

 circuito

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Costruito nel lontano 1943 intorno ad un aeroporto militare, Silverstone è il circuito che probabilmente ha subìto il maggior numero di modifiche, perdendo il requisito di velocità estrema che lo caratterizzava negli anni ’60. Dell’originaria configurazione si salvano soltanto il rettilineo dell’Hangar Straight ed il tratto dei vecchi box con la Copse (curva 9) benché anche quest’ultima sia stata resa più secca.

Tra le modifiche ormai divenute simbolo della pista inglese c’è la sequenza Maggots – Becketts – Chapel (curve da 10 a 14), introdotta nel 1991, ma la rivoluzione più radicale è datata 2010 quando è stato totalmente cambiato il tracciato tra la Abbey (curva 1) e la Luffield (curva 7) ed i box sono stati trasferiti nell’odierna pozizione.

La storia è densa di avvenimenti di rilievo ma ricordiamo due episodi legati a Michael Schumacher: la vittoria del 1998 passando il traguardo in pit lane per scontare uno stop&go e, l’anno seguente, il brutto incidente alla Stowe, a corsa già interrotta, che gli sarebbe costato il titolo mondiale.

Non mancano i motivi tecnici con curve molto veloci, la maggior parte delle quali, con le vetture 2017, si percorrono in pieno e tratti lenti che richiedono una buona trazione quali The Loop (curva 4) e Luffield (curva 7).

Due le zone DRS, ciascuna con un suo con detection point; la prima lungo il rettilineo tra le curve 5 e 6 e la seconda nell’Hangar Straight.

La gara prevede 52 giri per la Master e la Pro League, 26 per la Sport e la Prime League.

La Pirelli ha portato i compound Supersoft (SS – Rosse), Soft (S – Gialle) e Medium (M – Bianche).

  

masterarticoli MASTER LEAGUE (21.12.17) 

 

 

masterpreingh

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CRONACA

Assente MARCO_GANU. UNAPULITAN sostituisce BILLIEJOE97G a bordo della Force India.

In qualifica NICOFIORE000 stampa un 1’26”871 fuori dalla portata di tutti con FED_00LH, secondo a 0”247, che apre un plotone di 16 vetture raccolte in un secondo. Terzo è BIRILLODOG a soli 10 millesimi da FED_00LH.

Partenza regolare e senza incidenti. Parte bene FED_00LH ma NICOFIORE000 riesce a mantenere il comando. Il più efficace è ALBERTO_222_46 che guadagna 3 posti salendo al 5°.

Nomi illustri nelle retrovie tra cui F1ITALIAN_MAURO, SARO_PROST e MATTEO_PITTACCIO.

La gara fila via senza sussulti con NICOFIORE000 al comando e FED_00LH che si sforza di rimanergli agganciato. Terzo è BIRILLODOG che fatica a tenere a bada F1ITALIAN_MAGIC. A centro gruppo guadagna qualche posizione UNAPULITAN che raggiunge l’8° posto e, più avanti, il 6°.

Al giro 11 spariglia le carte F1ITALIAN_MAGIC, andando al pit stop con un’evidente strategia a 2 soste, e torna in pista al penultimo posto. Lo segue dopo un giro CRIFERRARI1988.

Tutti presumibilmente su una sosta gli altri con BIRILLODOG primo a fermarsi al giro 18 seguito, il giro dopo, da tutto il vertice della classifica sicché UNAPULITAN si ritrova al comando incalzato da F1ITALIAN_MAURO e CASTILLO_EMA partiti con gomme S che dunque allungheranno lo stint.

Quando, al giro 21, UNAPULITAN va ai box, prende il comando F1ITALIAN_MAURO e NICOFIORE000 rinviene su F1ITALIAN_MAGIC, risalito dopo la sosta anticipata, superandolo e conquistando il 3° posto e poi al 2°, dopo aver sorpassato CASTILLO_EMA, in pista ancora con le gomme iniziali.

NICOFIORE000 non attende la sosta di F1ITALIAN_MAURO e, con un sorpasso alla Luffield, va al comando.

Dopo 30 giri anche F1ITALIAN_MAURO e CASTILLO_EMA hanno effettuato la sosta e la classifica prende la sua fisionomia con NICOFIORE000 che fa gara solitaria seguito a distanza da F1ITALIAN_MAGIC, sul quale incombe però la necessità di fare una seconda sosta, FED_00LH e CRIFERRARI1988 ancora con le S montate al giro 12.

Più indietro c’è un acceso duello tra MATTEO_PITTACCIO e CASTILLO_EMA per l’11° posto e, poco dopo, una mischia a quattro con UNAPULITAN al 7° posto che, in poche curve, vede passare SAVASTAN94, J-SPORTVR46 e F1ITALIAN_MAURO, andando poi ai box con l’ala danneggiata.

F1ITALIAN_MAURO, con le gomme SS, supera J-SPORTVR46 e SAVASTAN94 conquistando il 7° posto che diventa 6° allorché F1ITALIAN_MAGIC effettua il suo secondo pit stop e 5° dopo il riuscito attacco su ALBERTO_222_46.

Risale intanto F1ITALIAN_MAGIC che raggiunge il 5° posto ma non succede altro e NICOFIORE000 vince a mani basse su FED_00LH e CRIFERRARI1988.

Pilota del giorno non può essere che NICOFIORE000, oggi davvero una spanna sopra tutti. Gara consistente anche per FED_00LH e CRIFERRARI1988 con quest’ultimo che ha compiuto un autentico miracolo portando al traguardo gomme S con 40 giri sulle spalle.

Sull’altro piatto della bilancia, detto della nuova prestazione in ombra di MATTEO_PITTACCIO, va segnalato F1ITALIAN_MAGIC cui un errore di strategia ha negato la possibilità di lottare al vertice.

 masterpostingh

 

INTERVISTE

NICOFIORE000: La scorsa gara è stata solo questione di sfortuna. Oggi mi sono divertito sulla mia pista preferita. Mi sono trovato a mio agio fin dal primo giro di prova ed in gara sono riuscito a spingere sempre. Avevo già vinto qui nei due anni scorsi. Per la stagione, non mi sarei aspettato 6 vittorie in 10 gare ed è senz’altro un bilancio importante. Davide (Magic) è il mio rivale principale perché anche l’anno scorso è riuscito a mettermi in difficoltà ma anche Fed, come ha dimostrato oggi, e Cri sono molto veloci. Bravissimi e complimenti per il podio.

FED_00LH: All’inizio ho provato a tenere il passo di Nico ma poi, uscito dalla zona DRS, è andato via perché ne aveva di più ed io ero in una posizione in cui l’importante era non prendere rischi. Complimenti a lui. Ho visto Cri che ha pittato presto e sono rimasto sorpreso dal suo passo. Mi dispiace per il mio compagno che avrebbe potuto essere qui sul podio ma comunque abbiamo 2 macchine nei primi 5 posti e, viste anche le ultime gare, direi che va bene così. Una buona prima parte della stagione con 5 podi che, come primo anno in Master, non mi aspettavo. Per la seconda parte c’è qualche circuito come Singapore e Monza che non mi piace troppo ma staremo a vedere.

CRIFERRARI1988: E’ stata dura tenere le gomme per 40 giri nel secondo stint. Sono partito 5° che non è poi male vedendo i tempi molto ravvicinati. C’erano molte staccate al limite in partenza e, memore dell’Austria, ho deciso di tenermi alla larga anche se questo mi è costato qualche posizione. Mi sono trovato nel traffico senza molte possibilità di passare perché tutti avevamo il DRS. Ho deciso per l’undercut al giro 12 ma ero rassegnato a fare due soste. Però ho trovato un’ottima confidenza con le gomme S che non si usuravano troppo. Con Mauro e Magic che si sono fermati per la seconda sosta, ho voluto provare ad andare in fondo rischiando pur di prendere il podio. Riuscivo a tenere Birillo e quando, all’ultimo giro, ho saputo che aveva 3” di penalità, l’ho lasciato andare. La prima parte della stagione è positiva. Nella seconda ci sono molte piste che mi piacciono, eccetto Monza, e posso giocarmela con quei sei, sette piloti che, stando alla classifica, hanno qualcosa in più.

 

 PRO LEAGUE (19.12.17)proarticoli

 

 

propreingh

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CRONACA

Sono assenti JUSTLOOLLER, NIVEK990 e PEPPEALONSO98 che ha annunciato il suo ritiro dal campionato.

Ad essi si aggiunge, durante le qualifiche, SHARY96 che perde la connessione per cui ci sono solo 12 vetture al via.

Squalifiche da scontare: JUSTLOOLLER e REIYEL83 10 secondi da sommare al tempo finale di gara; UNAPULITAN partirà dall’ultima posizione in griglia.

Battaglia senza quartiere in qualifica con 4 piloti racchiusi in 70 millesimi quando il cronometro segna lo zero ma è ancora nel giro veloce CRO_NUMERO1 che mette tutti d’accordo con il tempo di 1’27”304 precedendo F1ITALIAN_DELTA di 0”139, F1ITALIAN_MATTs di 0”150 e F1ITALIAN_KVYAT di 0”152.

Al via si registra un solo contatto tra ANDREAGINKA e iLSEVO con quest’ultimo costretto a rientrare ai box. Nelle prime posizioni F1ITALIAN_KVYAT supera F1ITALIAN_MATTs e F1ITALIAN_DELTA e si assesta al 2° posto ma il balzo più rilevante lo compie UNAPULITAN, partito 12° e transitato 5° al primo giro.

F1ITALIAN_KVYAT va ad insidiare CRO_NUMERO1 ma alla Stowe commette un’ingenuità tamponandolo e deve rientrare ai box per il cambio dell’ala. Per lui sarà una gara in salita.

Sorpasso da cineteca di UNAPULITAN su F1ITALIAN_MATTs con incrocio di traiettorie tra Maggots e Becketts con il pilota Ferrari che, un paio di giri dopo, prima compie un’escursione fuori pista e poi supera F1ITALIAN_DELTA con un sorpasso duro alla Brooklands conquistando il 2° posto a 3” da CRO_NUMERO1 mentre anche F1ITALIAN_MATTs approfitta della battaglia per superare F1ITALIAN_DELTA e portarsi al 3° posto.

CRO_NUMERO1, che ha due giri di qualifica sulle gomme, anticipa la sosta al 10° giro ma ha la sfortuna di tornare in pista nell’istante in cui arriva F1ITALIAN_KVYAT che, a suon di giri veloci, sta risalendo dalle retrovie e che lo sopravanza vanificando il vantaggio delle gomme nuove della Toro Rosso.

Quando si esaurisce la serie dei pit stop F1ITALIAN_KVYAT, che tuttavia ha gomme SS montate dopo 3 giri e dovrà tornare ai box, risale al comando, sempre tallonato da CRO_NUMERO1; seguono, piuttosto raccolti, F1ITALIAN_DELTA, F1ITALIAN_MATTs e UNAPULITAN e, a distanza, SIMO_CASCIARO è 6°.

Al giro 22, il ritiro di CAMPANA_PAT provoca una Safety Car di cui approfittano tutti, con l’eccezione delle due Ferrari, per tornare ai box e montare gomme fresche con cui andare fino al traguardo.

Nell’occasione CRO_NUMERO1 compromette la sua gara tamponando F1ITALIAN_KVYAT in ingresso box, non sostituendo l’ala per cui dovrà tornare ai box ed infine rimediando uno Stop&Go per il tamponamento.

Alla ripartenza ANDREAGINKA, risalito al 3° posto, fa da tappo e, dietro di lui, un gruppo di vetture si raccoglie in un fazzoletto. F1ITALIAN_KVYAT e ALESSIO1998-25 riescono a passare mentre la battaglia infuria alle spalle di ANDREAGINKA e ne fa le spese CRO_NUMERO1 che danneggia l’ala complicando ulteriormente la sua gara.

Con il secondo set di gomme UNAPULITAN tiene un ritmo insostenibile per gli altri sicché, F1ITALIAN_KVYAT e ALESSIO1998-25, dopo aver scavalcato SIMO_CASCIARO con problemi di lag, perdono costantemente pur rimanendo a stretto contatto in una battaglia che durerà fino a fine gara.

Rimonta F1ITALIAN_DELTA e, superando SIMO_CASCIARO, si porta al 4° posto.

Va sul velluto fino alla bandiera a scacchi UNAPULITAN ma per il podio si accende una feroce battaglia perché F1ITALIAN_KVYAT e ALESSIO1998-25 sono raggiunti da F1ITALIAN_DELTA che, all’ultima curva, brucia ALESSIO1998-25 approfittando di una sbavatura del pilota Toro Rosso.

Il pilota del giorno è UNAPULITAN che ha condito una fantastica rimonta dall’ultimo posto in griglia al 1° all’arrivo con un sorpasso da cineteca che, da solo, gli avrebbe dato diritto alla nomination.

Benché sul podio, non è stata una gara da ricordare per F1ITALIAN_KVYAT, non veloce come al solito e braccato per tutto il 2° stint da ALESSIO1998-25, né per F1ITALIAN_DELTA, a lungo discosto dalle posizioni che contano.

Chi ha pagato a caro prezzo un’ingenuità è stato CRO_NUMERO1 dopo una prima parte di gara da protagonista.

 

propostingh

 

 

 

 

 

 

 

 

INTERVISTE

UNAPULITAN: E’ stata una gara divertente con un primo giro caotico durante il quale sono anche finito sull’erba e da lì, pian piano, sono risalito. La Safety Car non mi ha cambiato granché perché la mia strategia era già a posto. Il passo era perfetto con giri costanti. Una gara pulita che mi ha fatto recuperare punti in campionato e sono contento.

F1ITALIAN_KVYAT: Sono rimasto sorpreso dal passo nel secondo stint perché non era all’altezza delle aspettative anche considerando le prove fatte. In alcuni tratti dovevo mettere una marcia in più e perdevo parecchio. Il tamponamento di Cro probabilmente è dovuto al fatto che lui ha frenato prima perché io ho impostato la curva come sempre. Ho dovuto allungare lo stint con le SS e poi, dopo la SC, ho avuto timore perché Simo Casciaro laggava e non volevo far danni alla macchina. Di positivo c’è che ho recuperato tre punti su Delta che ha tratto vantaggio dalla mia lotta con Alessio che era velocissimo.

F1ITALIAN_DELTA: Sto ancora rifiatando perché non era facile fare 10 giri da qualifica per riprendere Kvyat e Alessio. Dopo la ripartenza forse non ero abbastanza concentrato ed ho fatto qualche errore attaccando. Poi ho ritrovato tranquillità ed il passo è migliorato fino a consentirmi di riprendere i due davanti. Non so come potrà essere la prossima stagione. Questo, per me, è un anno di transizione e penso che ancora mi manchi qualcosa per raggiungere le prestazioni dei migliori. Oggi avevo una motivazione in più per aggiungere un podio ai 7 di fila.

 

sportarticoli SPORT LEAGUE (18.12.17)

 

 

sportpreingh

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CRONACA

E’ assente MOVIANS. SCRAX199 perde la connessione dopo le qualifiche e non partecipa alla gara.

Qualifiche combattute con 4 piloti raccolti in un decimo. Prevale F1NICOLA46 in 1’27”309 su SMOKEMAN845 a 0”058, IVANTRONZI a 0”073 e TELECONIKO a 0”107.

Partenza regolare con IVANTRONZI che, in curva 2, supera SMOKEMAN845 salendo al 2° posto e DILEGGE97 che conquista il 4° posto scavalcando TELECONIKO e LUCADAMICO.

I primi 6 prendono margine mantenendo le posizioni con l’eccezione di LUCADAMICO che sfrutta una sbavatura di TELECONIKO per superarlo e salire al 5° posto.

Si apre la finestra dei pit stop con IVANTRONZI che monta gomme S al giro 8 quando rientrano anche TELECONIKO e FIT_ANDRE26 ma montando gomme M.

Al giro successivo vanno ai box in contemporanea i primi 4 ed anche DOVIPOWER93 ed EMAZO1 ma l’undercut di IVANTRONZI ha funzionato ed il pilota Ferrari si ritrova davanti ai suoi rivali, preceduto soltanto dai 4 piloti che non hanno effettuato la sosta con DAVIDEF1 provvisoriamente al comando che precede REALHIROSHI.

Va ai box REALHIROSHI ma sorprendentemente lo fa, al giro 11, anche DAVIDEF1 che aveva gomme S e, per arrivare in fondo, deve montare le M.

ALEX-36VR46, in pista con le gomme S dall’inizio, rende la vita difficile a IVANTRONZI e F1NICOLA46 che comunque superano il pilota Mercedes il quale non fa sconti nemmeno a SMOKEMAN845 e DILEGGE97 con quest’ultimo che approfitta della bagarre per superare entrambi.

IVANTRONZI e F1NICOLA46 si isolano al comando. Terzo è DILEGGE97 braccato da SMOKEMAN845 ed ai due si va gradatamente avvicinando LUCADAMICO.

Più indietro è battaglia per l’8° posto tra EMAZO1, FIT_ANDRE26 e REALHIROSHI.

Si giunge con queste posizioni al giro finale in cui IVANTRONZI mantiene il vantaggio su F1NICOLA46 e va a vincere mentre DILEGGE97, che ha fin qui difeso strenuamente il 3° posto, prende una penalità di 3” a poche curve dal traguardo e deve dire addio ad un podio che avrebbe meritato.

LUCADAMICO, 5° in pista, balza al 3° posto per le penalità dei due piloti che lo precedono e, per lo stesso motivo, TELECONIKO si classifica al 4° posto davanti a DILEGGE97 e SMOKEMAN845.

Ottima prestazione, anche dal punto di vista strategico, di IVANTRONZI ma vogliamo premiare un coriaceo quanto sfortunato DILEGGE97 che ha visto sfumare il podio a mille metri dalla bandiera a scacchi.

Un po’ di delusione per SMOKEMAN845 che ha duellato a lungo con DILEGGE97 ma, in taluni frangenti, è apparso in difficoltà e comunque non incisivo come al solito prendendo anche 3” di penalità che lo relegano al 6° posto.

sportpostingh

 

  

  

 

  

 

 

 

 

INTERVISTE

IVANTRONZI: Non mi aspettavo di vincere ed anzi non sapevo se avrei finito la gara perché, dopo l’infortunio in moto, ho ancora dolore. Nel primo stint ero bloccato dietro Nicola perché alla Copse perdevo tanto da dover mettere la settima. Sono riuscito a superarlo con l’undercut all’8° giro e poi me l’ha fatta sudare fino alla fine. Bravo Nicola e bella gara. Dopo la Cina, tra errori e sfortune, non è andata bene. Adesso spero di mantenere con costanza le posizioni di vertice anche perché in qualifica sono sempre tra i primi.

F1NICOLA46: Buona la qualifica. In gara, già al 2° giro hanno abbattuto il cartello dei 100 metri in curva 3 e la mancanza del riferimento per la staccata mi faceva perdere parecchio. L’undercut di Ivan è stata la mossa vincente. Ho provato a rimanergli attaccato ma, a forza di spingere, ho preso una penalità. Tenevo molto a vincere a Silverstone che è la mia pista preferita ma Ivan ha meritato la vittoria e non posso che fargli i complimenti. Per la seconda parte della stagione conto di provare a vincere qualche gara. Ivan ne ha vinte 2 ed io oggi sono andato anche meglio dei leader del campionato.

LUCADAMICO: Parto facendo i complimenti ad Ivan e Nicola. In qualifica un errore di sincronizzazione mi ha penalizzato. Così sono partito in mezzo al gruppo dove, di solito, si rompe l’ala e quindi ho usato prudenza e fatto una gara conservativa. Verso la fine ho tentato di spingere fino ad arrivare in zona DRS da Smokeman ma, in questo circuito, è difficile superare. Mi piace la seconda parte di stagione, a cominciare dall’Ungheria. Questa gara dimostra come si possa recuperare punti in fretta, tanto per me quanto per Smokeman. I conti si faranno alla fine anche per la presenza di diversi piloti che possono inserirsi nella lotta.

 

primearticoli

 PRIME LEAGUE (22.12.17)

 

 

primepreingh

 


 

 

 

 

 

CRONACA

ANTONIOFRESH si aggiunge a BUSHINO46 tra gli squalificati a titolo definitivo per il campionato 2017.

CRONOLIFE deve scontare una penalità che lo vede costretto a partire dall’ultimo posto in griglia.

Ancora una volta nella Prime, le qualifiche si svolgono sull’asciutto ma sono condizionate dalla previsione di pioggia in gara per cui i piloti vanno in pista con assetti molto differenziati.

Emerge TALZ_706 in 1’28”287 con EMYS72 a 0”098 e GILLES27 a 0”547.

Brivido all’avvio del giro di formazione perché EMYS72 perde più volte il controllo della vettura coinvolgendo GILLES27 e FABIOMAX70.

Al via scatta bene TALZ_706 mentre EMYS72 tiene a bada GILLES27 e ZAMPY92 arrembante alle spalle del compagno di squadra. Ottima partenza per CRONOLIFE che scala 4 posizioni.

I piloti Force India scambiano le posizioni al 2° giro e ZAMPY92, notoriamente a suo agio sotto la pioggia, si lancia all’inseguimento di EMYS72 distanziando subito GILLES27 in difficoltà, incalzato anche da F1ITALIAN_ROBY che però paga un malfunzionamento del suo volante e va a muro ritirandosi.

Nelle retrovie FABIOMAX70, ALEXPILOTINO e NASPAZ danno spettacolo con duelli a ripetizione mentre LOPENSKY_88 insidia CRONOLIFE per il 5° posto.

I distacchi in testa si cristallizzano con ZAMPY92 che raggiunge EMYS72, avendo un distacco di poco superiore ai 4” dalla testa, ma non riesce a superarlo ed i due vedono salire il vantaggio di TALZ_706 ad oltre 6” ed anche GILLES27, che sembra aver superato la crisi, si avvicina.

Al giro 11 ZAMPY92 è sorpreso dalla frenata di EMYS72 alla curva Vail e lo tampona rompendo l’ala e dovendo percorrere un intero giro prima di poter andare ai box per la sostituzione ed il cambio gomme anticipato venendo superato da GILLES27 e dal doppiato FABIOMAX70.

A metà gara esatta vanno al pit stop TALZ_706 ed EMYS72 mentre GILLES27 allunga di un altro giro percorso a gran ritmo tanto da tornare in pista a contatto con EMYS72.

Nello stesso giro va ai box anche LOPENSKY_88 che torna in pista al 5° posto dietro ZAMPY92.

EMYS72 non riesce a mantenere il passo del primo stint e va in difficoltà venendo superato da GILLES27 quando TALZ_706 ha già messo tra sé e gli avversari oltre 10”.

Negli ultimi giri la pioggia cessa ed alcuni piloti provano l’azzardo delle gomme slick. Il primo è NASPAZ seguito da ALEXPILOTINO ma la scelta non si rivela azzeccata.

Qualche giro dopo anche ZAMPY92 va a montare le gomme SS ma è in difficoltà e, dopo aver perso la posizione durante la sosta in favore di LOPENSKY_88, viene avvicinato da CRONOLIFE.

GILLES27 si avvicina a TALZ_706 che tuttavia ha un vantaggio sufficiente a consentirgli di tagliare il traguardo con poco meno di 5” di vantaggio sul pilota Force India. Completa il podio EMYS72.

Il pilota del giorno è TALZ_706 che ha saputo interpretare al meglio la variabile meteo con qualifiche su asciutto e gara interamente bagnata.

Molto di più, in queste condizioni, ci si attendeva da ZAMPY92, finora dominatore delle gare bagnate, ma il pilota Force India prima è stato penalizzato da un contatto con EMYS72 e poi, nell’estremo tentativo di recupero, ha montato gomme SS che tuttavia si sono rivelate efficaci solo all’ultimo giro. 

primepostingh

 

 

 

 

 

 

  

INTERVISTE

TALZ_706: In qualifica avrei potuto fare molto meglio ma avevo un setup improvvisato perché non ero per niente preparato per una gara bagnata. Ho fatto qualche modifica e mi sono buttato in pista ma non mi lamento. In gara ho fatto un primo stint così così mentre il secondo è andato meglio con meno scodate e una più attenta gestione delle gomme che mi ha consentito di arrivare fino alla fine. Quando mi accorgevo che Zampy faceva giri veloci ne facevo quasi un fatto personale sicché mi risvegliavo e provavo a ribattere. Per il resto ero in controllo.

GILLES27: Ero condizionato da due fattori. Il primo era quello di aver fatto male le ultime due gare prendendo anche uno zero per cui avevo urgenza di tornare su prestazioni accettabili. Il secondo era che avevo un buon assetto per asciutto e full wet ma nessuna prova sulle intermedie per cui ho utilizzato l’assetto da bagnato estremo ed ho impiegato parecchi giri prima di capire le reazioni della macchina e prendere confidenza. Meglio il secondo stint in cui la confidenza con la macchina migliorava ed ho rimontato da 11” a 4” da Talz. In ogni caso ho cercato di non prendere rischi portando a casa un risultato che mancava da troppo tempo.

EMYS72: Una discreta qualifica in cui avrei potuto far meglio. In gara andavo meglio con la macchina pesante e meno bene quando, con il consumo di carburante, si andava alleggerendo. Nel secondo stint infatti non avevo lo stesso passo dell’inizio gara. Mi scuso con Gilles per il contatto nel giro di formazione dovuto a mie difficoltà nella gestione dei pulsanti del volante. Sono contento per aver fatto una gara regolare con il mio primo podio sul bagnato e perché non pensavo di fare un altro podio quest’anno. Mi sarebbe piaciuta di più una gara su asciutto.

 

Sabato, 23 Dicembre 2017 Posted in FORMULA 1, ULTIME NOTIZIE

LANGUAGE

Copyright © 2018 www.formulaitalianteam.com. Tutti i diritti riservati.

Bookmaker review site http://wbetting.co.uk/ for William Hill