Banner FiT 2019

La settimana FiT – BestOfTheWeek - NUMERO 5 Anno 2017

   

 bestoftheweek

 

La settimana FiT – BestOfTheWeek - NUMERO 5 Anno 2017 (4-10 dicembre)

GP DELLA SETTIMANA

AZERBAIJAN – Azebajian GP (Baku) – Ottava prova dei Campionati FiT su F1 2017

 circuitobaku

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il più recente tra i circuiti introdotti nel mondiale di F1 (debutto nel 2016) è un circuito cittadino atipico.

Lungo i suoi 6.003 metri si alternano infatti curve a 90°, tratti di pista stretta e tortuosa, come quello che si snoda all’interno della città vecchia costeggiando le mura della “Torre della Vergine”, e due tratti rettilinei da alte velocità, in particolare quello dei box è lungo 2,2 km, il doppio del rettilineo principale di Monza, che nel 2016 ha visto la punta di velocità di 366 km/h o addirittura, secondo indiscrezioni sulle telemetrie, 378 km/h.

Mai come in questo caso, gli assetti devono privilegiare il compromesso perché un assetto scarico, finalizzato alle alte velocità in rettilineo, può rivelarsi deleterio nelle parti lente e, soprattutto in gara, può condurre ad un rapido deterioramento delle coperture.

Tra i punti notevoli segnaliamo la frenata per curva 1 con una decelerazione prossima ai 5g, il toboga tra le curve 8 e 12, lento e stretto in cui al minimo errore si finisce a muro, e la difficile curva 15 che richiede precisione in ingresso e stabilità di trazione in uscita.

Ci sono due zone DRS, ciascuna con un suo con detection point; la prima lungo il rettilineo principale, cui si possono considerare incluse le pieghe da 17 a 20 che si fanno in pieno, anche se l’attivazione avviene circa 350 metri dopo la piega di curva 20 e la seconda lungo il rettilineo tra le curve 2 e 3.

La gara prevede 51 giri per la Master e la Pro League, 26 per la Sport e la Prime League.

I compound usati sono Supersoft (SS – Rosse), Soft (S – Gialle) e Medium (M – Bianche).

  

masterarticoli MASTER LEAGUE (7.12.17) 

 

 

masterpilotibaku

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CRONACA

Assenti MARCO_GANU, senza sostituto, ALBERTO_222_46 e SAVASTAN94, sostituiti rispettivamente da ANDREAGINKA e F1ITALIAN_DELTA.

In qualifica NICOFIORE000, praticamente senza tempo dopo il primo tentativo, riesce a spuntare al secondo un 1’40”252 che lo piazzerebbe in pole se non fosse che BIRILLODOG tira fuori un 1’40”240 precedendolo di 12 millesimi. Terzo è FED_00LH a 51 millesimi dalla pole.

Chiediamo scusa a tutti i piloti che si sono impegnati al meglio nei 51 durissimi giri ma il racconto della gara va concentrato nelle ultime palpitanti 5 tornate che hanno offerto lo spettacolo più avvincente cui abbiamo fin qui assistito nei campionati FiT.

Il duo Red Bull, NICOFIORE000 e CRIFERRARI1988 nell’ordine, è al comando. Segue F1ITALIAN_MAGIC a più di 5”. Dietro, ma a distanza, MATTEO_PITTACCIO, con una strategia ad una sosta, prova a resistere al ritorno di BILLIEJOE97G e F1ITALIAN_MAURO con BIRILLODOG e FED_00LH poco più indietro.

A questo punto qualcosa si inceppa nella perfetta gestione delle Red Bull e F1ITALIAN_MAGIC, inizia una rimonta che sembrava impossibile. Sfrutta al meglio una VSC e riduce subito il distacco a 4” mangiando, settore dopo settore, un decimo sull’altro.

A 4 giri dal traguardo il ritardo di F1ITALIAN_MAGIC da NICOFIORE000 scende a 2”3 mentre dietro F1ITALIAN_MAURO scavalca BILLIEJOE97G e punta al 4° posto di MATTEO_PITTACCIO. Si raggruppano anche BILLIEJOE97G, BIRILLODOG e FED_00LH.

A suon di controsterzi e giri veloci F1ITALIAN_MAGIC si avvicina ancora e l’aggancio si concretizza a 2 giri dalla fine quando, per un doppiaggio reso difficoltoso da F1ITALIAN_ALESI, i tre al comando si ritrovano in un fazzoletto ed i loro distacchi si misurano in decimi.

Intanto continua lo spettacolo di BILLIEJOE97G, BIRILLODOG e FED_00LH con il primo in probabile crisi di carburante che prova a fare le barricate.

All’inizio dell’ultimo giro F1ITALIAN_MAGIC è vicinissimo a CRIFERRARI1988 e lo infila in curva 1 ma commette una sbavatura all’uscita di curva 2 e questo da modo al pilota Red Bull di riprendersi la posizione con un attacco al limite in curva 3. NICOFIORE000 ne approfitta e guadagna quegli spiccioli di decimi che possono assicurargli la vittoria.

MATTEO_PITTACCIO, al 4° posto, è ormai braccato da F1ITALIAN_MAURO.

NICOFIORE000 è primo sotto la bandiera a scacchi con F1ITALIAN_MAGIC che, sul lungo rettilineo, ritorna su CRIFERRARI1988 e lo supera di 177 millesimi.

Alle loro spalle c’è un arrivo in volata per il 4° posto con MATTEO_PITTACCIO che resiste a F1ITALIAN_MAURO per 173 millesimi ed ancora un terzo arrivo in volata per il 6° posto in cui prevale BIRILLODOG con BILLIEJOE97G a 107 millesimi e FED_00LH a 90 millesimi da quest’ultimo.

I piloti artefici di questo finale al cardiopalma andrebbero premiati tutti ma riteniamo che la citazione vada di diritto a CRIFERRARI1988 che dapprima ha altruisticamente preferito guardare le spalle al suo compagno di squadra e poi ne ha, di fatto, determinato la vittoria rendendo la vita durissima all’arrembante F1ITALIAN_MAGIC.

Sul fronte negativo, non fanno più notizia le disavventure di SARO_PROST e rileviamo la debacle del Team Toro Rosso con entrambi i piloti F1ITALIAN_LELO e CASTILLO_EMA subito fuori gara.

masterclassbaku

 

 

 

 

 

 

  

 

 

 

INTERVISTE

NICOFIORE000: Qualifiche complicate perché non ho registrato un tempo al primo tentativo. In principio la gara sembrava abbastanza tranquilla e forse questo mi ha impedito di rimanere concentrato al 100% ed, in effetti, giravo più lento dei miei tempi in prova. Sul finale Cri aveva il mio stesso passo o anche un passo migliore ma stavamo gestendo finché, con la VSC, Davide ha recuperato parecchio. Gli ultimi giri sono stati un trauma. Poi è arrivato il doppiaggio di Alesi che è in commentabile. Ho provato ad aiutare Cri con il DRS ma, all’ultimo giro, non potevo più fare niente perché anche la vittoria era in discussione, anche perché avevamo un setup più carico di Magic. Fra me e Cri non c’erano accordi di squadra. E’ un pilota velocissimo e può benissimo lottare per il titolo.

F1ITALIAN_MAGIC: La gara è stata condizionata dalla rottura del flap al secondo giro. Ho proseguito comunque e poi, al pit stop, la sostituzione dell’ala mi ha fatto perdere parecchio tempo sicché sono uscito 12°. Ho superato tutti e mi sono trovato negli ultimi giri dietro le Red Bull con l’acquolina in bocca. All’ultimo giro ho passato Criferrari e pensato che avrei potuto fare altrettanto con Nico in volata ma Cri si è ributtato dentro e quindi la vittoria è sfumata. Per quanto riguarda Alesi non eravamo in party e credo che nemmeno sapesse che cero io dietro tanto che ho anche rischiato molto nel doppiarlo.

CRIFERRARI1988: In qualifica ho perso la pole per un errore banale ma ero tranquillo di essere veloce in gara. Mi scuso con Fed per un sorpasso aggressivo. Mi sono trovato dietro Nico ed ho pensato a difenderlo perché è davanti in classifica e merita di essere aiutato. Ho fatto prima di lui il pit stop per difendere le posizioni da Magic e poi, negli ultimi giri, abbiamo trovato Alesi. Non ho parole per descrivere ciò che ha fatto e così Magic mi ha sorpassato in rettilineo e non ho potuto fare niente. Per la classifica non mi ritengo un rivale di Nico. La prima parte di stagione è andata bene e sono in buona posizione ma oggi era più importante difendere la sua leadership.

 

 PRO LEAGUE (5.12.17)proarticoli

 

 

propilotibaku

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

CRONACA

Come annunciato in settimana, l’intero team Force India, con Xx345RAMBO543xX e FILO_BELLEGATI64, è escluso dal campionato. SPINANELFIANCO84, ritiratosi, è sostituito in campionato da ALESSIO1998-25 che tuttavia deve dare forfait in questa gara, sostituito da GIUSEPPE_LEONE98. F1_KIMI7 prende il posto di JUSTLOOLLER ed è assente anche iLSEVO non sostituito.

In qualifica battaglia a suon di giri veloci tra GIUSEPPE_LEONE98 e F1ITALIAN_KVYAT con il primo che prevale in 1’40”147 con soli 64 millesimi di vantaggio. Terzo chiude F1ITALIAN_MATTs a 561 millesimi dalla pole.

Si parte ed, in due curve, F1ITALIAN_KVYAT riesce a superare GIUSEPPE_LEONE98 mentre, alle loro spalle succede di tutto. REIYEL83 è subito fuori gara, CRO_NUMERO1 e SIMO_CASCIARO percorrono buona parte del giro abbracciati o sovrapposti e con i box che, già al termine del primo giro, devono accogliere 5 piloti tra cui il secondo in classifica F1ITALIAN_DELTA che precipita al penultimo posto.

All’inizio del 4° giro UNAPULITAN scavalca CRO_NUMERO1 conquistando il 4° posto ma la gioia è di breve durata perché va lungo in curva 1, danneggia l’ala ed è costretto ad andare ai box uscendo 12° nello stesso istante in cui

SHARY96 distrugge l’auto in pieno rettilineo ed è il secondo ritirato.

Quando si assestano le posizioni, guida F1ITALIAN_KVYAT con vicino GIUSEPPE_LEONE98. Seguono a distanza F1ITALIAN_MATTs, F1_KIMI7 e CRO_NUMERO1.

SIMO_CASCIARO esegue un sorpasso da brividi su NIVEK990 e, poco dopo, PEPPEALONSO98 si schianta in curva 3 incrementando il numero dei ritirati.

Dopo 12 giri anticipa la sosta CRO_NUMERO1 per il cambio dell’ala imitato, un giro dopo, da F1ITALIAN_KVYAT che ha ormai GIUSEPPE_LEONE98 attaccato agli scarichi mentre SIMO_CASCIARO distrugge l’auto in curva 1.

F1ITALIAN_KVYAT esce al 4° posto con i primi tre che non lo seguono ai box e, per diversi giri, non perdono tanto anche con le loro SS usurate. Nel frattempo si ritira anche NIVEK990 e sono 5.

Al giro 19 F1ITALIAN_KVYAT supera F1_KIMI7, salendo al 3° posto, ANDREAGINKA va ai box e F1ITALIAN_DELTA è autore dell’ennesimo lungo in curva 3 ma, quando F1ITALIAN_PIQUET distrugge l’auto in curva 8 ostruendo il tracciato, entra in scena la Safety Car a rimescolare le carte e tutti vanno ai box.

Alla ripartenza GIUSEPPE_LEONE98 sbaglia il tempo dell’accelerazione ed è costretto a frenare dietro la Safety Car che ancora non ha lasciato la pista. F1ITALIAN_KVYAT guadagna due posizioni e affronta in testa curva 1 ma va lungo e si ritrova in un’ammucchiata sicché in curva 2 volano ali e deflettori e la peggio tocca a F1ITALIAN_MATTs che, unitamente a F1ITALIAN_KVYAT e F1_KIMI7, deve tornare ai box con UNAPULITAN che si assesta al 2° posto dietro il fuggitivo GIUSEPPE_LEONE98.

Dura battaglia tra F1ITALIAN_KVYAT e F1ITALIAN_MATTs, al 7° ed 8° posto, con quest’ultimo che si incolla agli scarichi nel misto ma poi, in rettilineo, non riesce a rimontare nemmeno con il vantaggio del DRS.

Ci prova in ogni modo e quasi in ogni curva F1ITALIAN_MATTs finché allunga la staccata in curva 3 e F1ITALIAN_KVYAT, stretto all’esterno, finisce a muro ed i ritirati diventano 7.

Ma il colpo di scena più clamoroso deve ancora arrivare. GIUSEPPE_LEONE98, al comando, sbaglia curva 8 e distrugge la macchina contro il muro. UNAPULITAN, che lo segue a ruota, perde la concentrazione e lo segue nello stesso errore. Le due auto si bloccano una sull’altra ed i ritirati salgono a 9.

Con 6 macchine rimaste in pista non accade più nulla e CRO_NUMERO1 si ritrova la prima vittoria servita su un piatto d’argento precedendo F1ITALIAN_DELTA che non prende rischi in chiave campionato e ANDREAGINKA.

Proprio ad ANDREAGINKA attribuiamo il titolo di pilota del giorno per aver raggiunto il suo primo podio con una prova di sostanza che gli ha consentito di capitalizzare gli errori altrui.

Non si può parlare di flop, se non per i troppi errori, ma di delusione, visto come si era messa la gara, per GIUSEPPE_LEONE98 e UNAPULITAN che hanno perso una ghiottissima occasione.

 

proclassbaku

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INTERVISTE

CRO_NUMERO1: Una gara folle. Non ci speravo perché ho subito rotto il flap ed ho capito che sarebbe stata una gara in salita. Ho cercato di rimanere in pista per fare due soste. Dopo la prima è uscita la SC ed ho rimontato le gomme S ed ho lasciato passare Napo che aveva le SS, convinto che avrebbe dovuto rifermarsi. Ho poi cercato di mantenere il 3° posto ma poi ho visto i primi due ritirarsi nello stesso istante e ho pensato a controllare Delta, confortato dal fatto che il distacco aumentava. Ho danneggiato un po’ l’ala nella curva in discesa ma, alla fine, ho portato a casa la vittoria. Forse questa gara è un punto di svolta per la mia stagione per dimostrare il mio valore nelle prossime gare.

F1ITALIAN_DELTA: Sono ancora frastornato e mi sento lo Stroll di Baku della realtà. Ho visto ritirarsi Kvyat ed è stata una sorpresa ma ancora di più lo è stata vedere a muro Leone e Napo. Non ho fatto in tempo a pensare di andare a prendere Cro per giocarmi la vittoria che Jacopo, il mio ingegnere, mi ha imposto di andare piano minacciando ritorsioni fisiche. In effetti devo dire che ha avuto ragione. Anche se sono in testa alla classifica, per il resto della stagione non cambia nulla. Forse dovrei provare un po’ di più perché, in quest’ultimo periodo, sono stato distratto da altre cose ma, finché tutti si schiantano ed arrivo secondo, mi va benissimo.

ANDREAGINKA: Non ci speravo proprio. Nelle altre gare ero più veloce ma il podio è arrivato in questa. Partito con le S, non avevo ritmo. Ho solo cercato di restare tranquillo ed ho commesso un solo errore in curva 3 che mi è costato una quindicina di secondi perdendo il contatto da Cro che aveva appena pittato. Alla fine ho gestito perché era inutile rischiare ed il terzo posto mi andava benissimo dato che alla fine quasi non riuscivo a vedere le curve.

 

sportarticoli SPORT LEAGUE (4.12.17)

 

 

sportclassbaku

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CRONACA

Sono assenti per indisponibilità SCRAX199 e MORNON79.

Con un guizzo al termine delle qualifiche F1NICOLA46, con il tempo di 1’40”367, strappa la pole a SMOKEMAN845 per soli 16 millesimi. Terzo è DOVIPOWER93 a 280 millesimi dal poleman.

Partenza che, malgrado i pericoli nascosti dietro le prime pieghe del circuito, fila via liscia con DILEGGE97 in evidenza che rimonta dalla quarta fila al 5° posto. L’unico a dover rientrare ai box è TELECONIKO.

LUCADAMICO supera il compagno DOVIPOWER93 e si sistema al 3° posto mentre dietro è bagarre con FIT_ANDRE26 che supera REALHIROSHI in curva 16 ma sui due interviene IVANTRONZI e i tre si affiancano lungo il rettilineo principale. In curva 1 sfila IVANTRONZI su FIT_ANDRE26 con MOVIANS che ne approfitta per superare REALHIROSHI subito imitato da EMAZO1 sicché il pilota Williams si ritrova a perdere 4 posizioni in 2 curve.

SMOKEMAN845 scavalca F1NICOLA46 all’inizio del 4° giro e dietro è ancora battaglia di cui fa le spese FIT_ANDRE26 che retrocede al 10° posto.

F1NICOLA46 appare in difficoltà ed è attaccato da LUCADAMICO ma prova a resistere ed i due si agganciano consentendo a DOVIPOWER93 di superarli per insediarsi al 2° posto. Anche DILEGGE97 si porta sui due ma, nel tentare il sorpasso, danneggia l’ala, poi la rompe del tutto e va a muro ritirandosi.

LUCADAMICO consuma la sua vendetta su F1NICOLA46 con un attacco al limite in curva 1 ma entrambi hanno qualche danno e vedono avvicinarsi IVANTRONZI.

Più indietro MOVIANS rientra ai box e la lotta per l’8° posto vede un’altra ammucchiata con DAVIDEF1, RIVER-TSUNAMI e FIT_ANDRE26 che transitano nell’ordine mentre F1NICOLA46 riprende il 3° posto su LUCADAMICO che poi anticipa la sosta al giro 7 montando gomme M.

Si ritira IVANTRONZI e, tra i giri 8 e 10, c’è il valzer dei pit stop al termine del quale DOVIPOWER93, con un undercut, si ritrova sugli scarichi di SMOKEMAN845 ed in breve se ne sbarazza.

Va a muro anche ALEX-36VR46 mentre DOVIPOWER93, a suon di giri veloci, prova a prendere il largo e dopo F1NICOLA46, 3° a debita distanza, LUCADAMICO rinviene su RIVER-TSUNAMI che deve ancora fermarsi e lo supera all’inizio del giro 15 quando il pilota Toro Rosso rientra ai box.

Rientra ai box REALHIROSHI per riparare un danno all’ala uscendo al 9° posto e, a tre quarti di gara, c’è il braccio di ferro definitivo tra DOVIPOWER93 e SMOKEMAN845 con il primo che resiste a mantenere un distacco maggiore di 1” sull’avversario per impedirgli l’uso del DRS riuscendo nell’intento, con qualche rischio per entrambi, ed ottenendo così il via libera per giungere primo sotto la bandiera a scacchi.

Secondo si piazza SMOKEMAN845 e terzo è F1NICOLA46 che precede di pochissimo LUCADAMICO.

Citazione d’obbligo per DOVIPOWER93 al suo primo successo in stagione con una gara in cui, superate alcune difficoltà iniziali, ha imposto un ritmo forsennato ed interpretato al meglio il secondo stint.

Pessima giornata per le Ferrari con DILEGGE97 coinvolto incolpevolmente nella bagarre tra F1NICOLA46 e LUCADAMICO ed il suo compagno IVANTRONZI anch’esso costretto al ritiro.

sportpilotibaku

 

  

  

 

  

 

 

 

 

INTERVISTE

DOVIPOWER93: In qualifica ho fatto un buon tempo al primo tentativo. Al secondo mi stavo migliorando ed avrei potuto fare la pole ma sono andato a muro al castello. In partenza sono rimasto tranquillo al terzo posto ma, al secondo giro, ho fatto un errore ed ho lasciato passare Luca. Quando lui e Nicola si sono presi, sono passato secondo ed ho cominciato a dare la caccia a Davide. Ho fatto l’undercut ma non pensavo di guadagnare così tanto. Da 3” di ritardo mi sono ritrovato nei suoi scarichi ed, a questo punto, dovevo provarci. Poi è stata una gara tirata fino all’ultimo. Tenerlo a più di 1” per evitare il DRS è stata una fatica esagerata. Per il campionato mi stanno costando tanto i due zeri iniziali e recuperare non è facile perché Davide e Luca vanno forte. Vedremo. Con Luca c’è, prima di tutto, un rapporto di amicizia e, se gli potrò essere utile, lo farò senz’altro.

SMOKEMAN845: La gara è stata condizionata dal fatto che, dopo un buon primo stint con le SS, ho stentato a prendere il ritmo con le S. L’undercut di Dovi ha fatto il resto. Non mi aspettavo di ritrovarmelo così attaccato. Mi ha passato quasi subito perché aveva un ritmo forsennato. Ho provato a rimanergli attaccato ma invano e, per evitare errori, mi sono accontentato del 2° posto, comunque ottimo. Faccio i complimenti a Dovi che ha fatto una gara eccezionale. A proposito di curva 15, in allenamento avevo anche provato ad aggredire di più il cordolo ma ho preferito impostare la guida aggirandolo per non prendere rischi.

F1NICOLA46: Il mio tempo in prova ha sbalordito anche me. In gara purtroppo mi sono accorto subito di non avere un buon passo. Poi al 3° giro ho avuto un contatto con Luca che devo rivedere ma comunque non ho rotto niente. Non penso che avrei potuto fare di più perché proprio non avevo ritmo e, con l’usura oltre il 25%, cominciavo ad avere problemi di trazione. Non saprei dire perché in gara non riesco a confermare le buone prestazioni delle qualifiche. Oggi non avevo passo né un buon il setup. Se sono veloce in qualifica, dovrei esserlo anche in gara. Forse dovrei allenarmi curando più la gara che la qualifica.

 

primearticoli

 PRIME LEAGUE (8.12.17)

 

 

primepilotibaku

 


 

 

 

 

 

CRONACA

Sono solo in 9 ai nastri di partenza per l’assenza di TALZ_706 e ANTONIOFRESH.

Le qualifiche sono condizionate dalla previsione di pioggia, anche forte, in gara per cui c’è una grande varietà di assetti che determina prestazioni disomogenee in qualifica.

Prevale EMYS72 in 1’42”049 con ZAMPY92 a 434 millesimi e GILLES27 a 448 millesimi.

La gara, che parte in condizioni di bagnato estremo, è quasi tutta nei primi giri.

Al via FABIOMAX70 rimane piantato per un bug e, tornando ai comandi, distrugge l’auto a muro mentre ZAMPY92 supera subito EMYS72 che poi è tamponato da GILLES27 il quale perde la posizione a vantaggio di ALEXPILOTINO.

EMYS72 si intraversa dopo curva 12 ritirandosi e, nel parapiglia che ne segue, c’è un contatto tra LOPENSKY_88 e GILLES27 che va a muro e rimbalza in pista finendo definitivamente la gara alla curva successiva mentre LOPENSKY_88 danneggia l’ala e rientra ai box. Dopo un giro rimangono così solo sei piloti in pista.

Al giro successivo ALEXPILOTINO allunga la lista dei ritirati mentre F1ITALIAN_ROBY prova l’estremo azzardo di passare subito alle gomme M ma la scelta si rivela disastrosa.

Passano invece alle Intermedie CRONOLIFE, risalito al 2° posto, e LOPENSKY_88, che è 3°, ma quest’ultimo, un paio di giri dopo, è coinvolto nella sbandata incontrollata di NASPAZ in curva 19 e distrugge l’auto.

In pista rimangono solo 4 piloti piuttosto distanziati che passano successivamente alle Intermedie ed alle slick e, fatta eccezione per il tentativo infruttuoso di NASPAZ di montare anzitempo le gomme S, ciascuno bada a controllare per portare l’auto al traguardo senza danni raccogliendo punti buoni per la classifica.

ZAMPY92 si conferma re della pioggia ma il titolo di pilota del giorno va a CRONOLIFE che, con una gara attenta senza sbavature, conquista il primo podio nelle competizioni FiT.

Maglia nera del giorno per GILLES27, finito anzitempo a muro, ed ennesima delusione per FABIOMAX70 penalizzato, come già gli accadde in Bahrain, da un bug del gioco.

primeclassbaku

 

 

 

 

 

 

  

INTERVISTE

ZAMPY92: Qualifiche anomale per la pioggia prevista in gara. Avevo un setup da bagnato piuttosto casuale ma, confrontandomi con Gilles, ne abbiamo scelto uno più o meno con le stesse impostazioni. Non ci preoccupava Emys in pole perché al T2 avevamo entrambi il tempo fucsia e perdevamo in rettilineo, segno che Emys era molto più scarico. Pronti via, ho superato Emys e da lì è stata una gara solitaria. Dura rimanere concentrati per 26 giri da soli e poi, a volte, vedevo i tempi fucsia dei miei avversari e mi veniva voglia di tirare. Per fortuna c’era Gilles che mi imponeva la calma e mi ha dato una mano anche nella strategia dei pit stop. Sono contento, mi spiace per lui e complimenti a tutti e quattro a finire la gara. Non penso al campionato. Gilles è veloce e commette pochi errori, quello di oggi è stato l’unico in otto gare. Penso a fare podi per tenere a distanza le nostre rivali Ferrari e spero di non avere più sfortune come in Canada. Per l’Austria, non saprei.

CRONOLIFE: E’ stata una delle mie più belle gare e finalmente raccolgo i frutti della mia pulizia di guida. Avrei potuto fare qualcosa di più in qualifica. Mi amareggia che Gilles si sia ritirato e spero non per causa mia. Io ho trovato lui e Lopensky che si erano agganciati e poi l’ho visto tirate lungo ma le gare sono anche queste. Sono contento della gara e va bene così perché era dura portarla alla fine. Per il prosieguo ritengo che, per fare buoni risultati, ci vuole continuità ed io oggi, prima ancora dei ritiri, ero sul pezzo, pronto a giocarmela. Occorrerà ripartire da questo risultato e provare a far bene. Si vedrà.

F1ITALIAN_ROBY: Credo di avere capitalizzato un ritmo costante. Ho avuto un problema alla prima sosta quando volevo mettere le intermedie ma per un errore ho montato le M e quindi sono dovuto rientrare ed ho preso anche penalità in uscita. Con troppe soste ai box ho perso la possibilità di giocarmela. E’ stato un peccato ma comunque mi sono divertito. Spero solo di riuscire a fare un podio con più gente in pista.

Sabato, 09 Dicembre 2017 Posted in FORMULA 1, ULTIME NOTIZIE

LANGUAGE

Copyright © 2018 www.formulaitalianteam.com. Tutti i diritti riservati.

Bookmaker review site http://wbetting.co.uk/ for William Hill